Che fine ha fatto la moneta Bitcoin Gold?
Che fine ha fatto la moneta Bitcoin Gold?
Altcoin

Che fine ha fatto la moneta Bitcoin Gold?

By Marco Cavicchioli - 29 Mar 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Come sta andando sul mercato la moneta Bitcoin Gold (BTG), lanciata ad ottobre 2017 come una versione di bitcoin ancora più simile all’oro? 

La situazione non è rosea. 

A dire il vero, in molti fin dall’inizio avevano dubitato fortemente che il progetto avesse un senso, se non quello di creare una nuova criptovaluta da minare e rivendere sul mercato per incassare un po’ di denaro in altre valute. 

Appena lanciato un BTG valeva circa 275 dollari americani, ovvero 0,048 BTC. 

Immediatamente dopo il lancio sul mercato il valore crollò a 127 $, ovvero meno della metà, per poi scendere ancora a 109 $ a fine ottobre. 

Tuttavia, da lì a poco si sarebbe innescata l’ultima grande bolla speculativa sul mercato crypto, che finì per pompare anche il prezzo di BTG portandolo ai suoi massimi storici. 

Questi si sono registrati il 20 dicembre 2017, tre giorni dopo il massimo storico di Bitcoin (BTC), quando BTG toccò il suo picco di valore a 481 $, corrispondenti all’epoca a 0,029 BTC. 

Su bitcoin il picco massimo si era toccato un mese prima, il 12 novembre, quando un BTG valeva 0,077 BTC. 

Dopo lo scoppio della bolla, il prezzo di BTG è letteralmente crollato, tanto che il 6 di febbraio 2018 era già sceso a 74 $, con una perdita superiore al 73% dal prezzo di lancio. 

Da notare che, invece, BTC il 6 febbraio 2018 valeva circa 6.000 $, ovvero più di quanto valeva alla data di lancio di BTG, quindi nel medesimo periodo in cui BTG perdeva il 73% del suo valore, il valore di BTC aumentava leggermente.

Da allora per BTG le cose sono andate ancora peggio, con un calo continuo che di fatto non si è mai veramente arrestato. A fine dicembre 2018 era già sceso a 13 $, per poi precipitare a poco più di 5 $ a fine dicembre 2019. 

Ad oggi un BTG vale solamente 7,5 $, il 97% in meno di quanto valesse al momento del lancio, mentre BTC ad esempio vale ancora di più rispetto a quanto non valesse al momento del lancio di BTG. Pertanto, nel medesimo periodo in cui Bitcoin Gold (BTG) perdeva il 97% del suo valore, il valore di Bitcoin (BTC) aumentava leggermente. 

In questo momento un BTG vale poco più di 0,001 BTC. 

Alla luce di questi dati è possibile affermare che Bitcoin Gold abbia di fatto perso quasi tutto il suo valore dal momento del lancio, rivelandosi un progetto totalmente fallimentare, proprio perché nato con la narrativa di essere una riserva di valore migliore di BTC. 

A dire il vero, in molti si aspettavano una fine simile, sia perchè tendenzialmente qualsiasi criptovaluta si proponga al mercato come un’alternativa a BTC, probabilmente è basata su false convinzioni, o su false narrative spesso sfruttate ad arte solo per raccogliere denaro sul mercato, sia perché il progetto Bitcoin Gold non aveva nulla in concreto da proporre se non un nome che univa i vantaggi dell’oro. 

Esistono molte criptovalute sono differenti da BTC, ma complementari ad esso, e possono avere un senso sia a livello tecnologico che finanziario, ma quelle che vengono proposte dal nulla come alternative al re incontrastato delle criptovalute, la cui capitalizzazione di mercato è circa il doppio di tutte le altre criptovalute al mondo messe insieme, hanno vita molto difficile, se non impossibile. 

Se poi non sono nemmeno basate su vantaggi concreti offerti agli investitori, ma solo su ipotesi, opinioni o semplice narrativa, questi progetti di fatto nascono già morti.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.