Successo per le donazioni in Bitcoin alla Croce Rossa contro il Coronavirus
Successo per le donazioni in Bitcoin alla Croce Rossa contro il Coronavirus
Bitcoin

Successo per le donazioni in Bitcoin alla Croce Rossa contro il Coronavirus

By Marco Cavicchioli - 31 Mar 2020

Chevron down

Qualche giorno fa la Croce Rossa italiana ha lanciato una raccolta fondi per l’emergenza coronavirus. 

La raccolta si è conclusa con successo, con più di 3 BTC raccolti in due settimane, pari ad oltre 20.000 €. 

La campagna è stata organizzata dal Comitato Colli Albani della Croce Rossa Italiana, che grazie a questi fondi raccolti ha acquistato il materiale necessario per allestire un nuovo Posto Medico Avanzato di secondo livello per il pre-triage di COVID-19.

In breve tempo ed in modo semplice grazie alla piattaforma Helperbit è stato possibile raccogliere BTC da tutto il mondo, convertirli in euro, e trasformarli in beni tangibili, necessario alla situazione di emergenza. 

I costi di commissione alla fine sono risultati essere inferiori all’1%.

La merce acquistata è già stata consegnata nei magazzini del Comitato Colli Albani. 

Il processo di avvio della campagna è durato in tutto circa 3 giorni, con la due diligence, la definizione dell’obiettivo del progetto, la stesura della descrizione e l’apertura del wallet bitcoin multifirma. 

Per raggiungere l’obiettivo previsto di 10.000 € di raccolta in BTC sono stati sufficienti altri 3 giorni, mentre ad oggi il totale raccolto è di circa 3,2 BTC. 

2.91492543 BTC sono stati già convertiti in euro grazie alla piattaforma Tinkl.it, per un totale parziale di 18,551 € netti, e inviati poi via bonifico bancario al conto corrente del Comitato.

La merce è stata acquistata il 25 Marzo, ed il 27 Marzo è stato consegnato il componente principale del Posto Medico Avanzato (PMA), ovvero la tenda pneumatica autoportante. 

Il primo allestimento del PMA è previsto per il 5 aprile. 

In totale sono state pagate dai donatori solamente 0,00989986 BTC di commissioni sulle transazioni on-chain di bitcoin, mentre Helperbit non ha applicato alcuna commissione, come da policy aziendale. 

A queste vanno aggiunti altri 0,00492543 BTC come commissione per la transazione on-chain Tinkl.it, che a sua volta non ha applicato alcuna commissione sul cambio. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.