Tether come parte vitale per la DeFi
Tether come parte vitale per la DeFi
Defi

Tether come parte vitale per la DeFi

By Marco Cavicchioli - 8 Apr 2020

Chevron down

Tether sta svolgendo un ruolo vitale nel nascente settore della finanza decentralizzata (DeFi). 

Questo è quello che ha affermato il co-fondatore di Multicoin Capital, Kyle Samani, durante il podcast Unchained di Laura Shin. 

Durante il podcast Samani ha parlato della difendibilità dei principali protocolli DeFi su Ethereum, ed a proposito di Tether ha dichiarato: 

“La fonte della difendibilità per Tether è chiara: è l’asset più liquido nell’ecosistema crypto insieme a bitcoin. È disponibile su tutti i principali exchange non statunitensi, funge da garanzia per molti mercati di derivati ​​e viene utilizzato per regolare un’enorme percentuale di operazioni OTC. Nonostante la forte concorrenza di USDC, PAX, TUSD, GUSD, DAI, ed altri, USDT continua a controllare più dell’80% del mercato delle stablecoin (se misurato utilizzando la capitalizzazione di mercato)”. 

Sebbene in realtà Tether non sia un protocollo DeFi, è stato incluso nell’analisi perché è ormai parte integrante dell’ecosistema crypto, grazie alla sua elevata capitalizzazione di mercato di oltre 6 miliardi di dollari. 

Questa è più che triplicata da febbraio dello scorso anno, quando si aggirava attorno ai 2 miliardi, ed ora USDT è disponibile sulle blockchain di Ethereum, Omni, EOS, Liquid Network, Tron e Algorand. 

Nella sua personale classifica riguardo la difendibilità, Samani mette al primo posto proprio USDT, perchè si trova già a dover affrontare la concorrenza maggiore, e nonostante ciò è ancora 5-10 volte più grande del suo concorrente più grande, USDC

USDT oltretutto rimane un progetto controverso, mentre USDC è appoggiato da Coinbase, che è una delle maggiori società del settore crypto al mondo. 

Samani ha anche rivelato che ci sono alcuni team che stanno lavorando su clearing house in stablecoin, inclusi protocolli DeFi come StableCoinSwap e Shell e clearing house centralizzate come Stablehouse. 

Questo tuttavia potrebbe anche influenzare negativamente USDT, perché potrebbe consentire agli exchange che offrono prodotti derivati di accettare anche altre stablecoin come garanzia.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.