Le previsioni del prezzo di bitcoin dopo l’halving del 2020
Le previsioni del prezzo di bitcoin dopo l’halving del 2020
Bitcoin

Le previsioni del prezzo di bitcoin dopo l’halving del 2020

By Marco Cavicchioli - 11 Mag 2020

Chevron down

Bitfinex ha raccolto e pubblicato un elenco di previsioni per quanto riguarda il prezzo di bitcoin dopo l’halving del 2020. 

Il team dell’exchange infatti ha contattato alcuni trader, e creatori di contenuti crypto, chiedendo loro di esprimersi a riguardo. 

In realtà, in molti casi non si tratta di previsioni specifiche sui livelli di prezzo che potrebbe raggiungere, ma sui trend che si innescheranno quando il premio per la creazione di nuova moneta verrà dimezzato. 

Ad esempio, Didi Taihuttu afferma che l’aspetto deflazionistico di bitcoin l’ha reso l’asset più performante dell’ultimo decennio, ed il terzo halving aumenterà ancora la sua scarsità, rendendo BTC ancora più prezioso. Secondo Taihuttu nei prossimi 18 mesi si potrebbe verificare una nuova bull-run. 

A tal proposito, Crypto Bitlord afferma che il prezzo potrebbe salire a breve fino a 12.000 $, per poi puntare verso il nuovo massimo storico. 

Anche CryptoMurmur è d’accordo, ma aggiunge che questa bull-run potrebbe essere più rapida delle precedenti: infatti, fa notare che da un lato sui mercati finanziari tradizionali sta ancora regnando l’incertezza, e che un ulteriore aumento del prezzo potrebbe rendere bitcoin un investimento ancora più attrattivo per la massa di investitori retail. 

Inoltre, aggiunge che, in seguito, potrebbe tornare però una fase bearish, a causa del fatto che la bull-run deve essere sostenuta dall’ingresso di grandi capitali che vengano investiti su bitcoin a lungo termine e fattibile. 

Mr Backwards spiega che Bitcoin ora è più forte che mai, perché si è ripreso da un periodo difficile, sostenuto dalla crescente adozione delle istituzioni finanziarie. 

Jason Williams invece suggerisce di seguire il celebre motto “Buy the rumor, sell the news”, e di fare attenzione alle vendite dopo l’halving. 

Un parere leggermente diverso è quello di Willy Woo, secondo cui dopo questo halving i miner cesseranno di essere i più grandi venditori di bitcoin, sostenendo che i principali venditori diventeranno gli exchange stessi, che metteranno in vendita i proventi derivanti dalle commissioni sugli scambi raccolti in BTC. 

Crypto Michaël invece sostiene che l’estate potrebbe essere un periodo “divertente” per quanto riguarda le altcoin. 

Il parere di Bitfinex sull’halving di Bitcoin del 2020

Paolo Ardoino, CTO di Bitfinex, è più cauto. Sostiene infatti che in realtà sia decisamente difficile prevedere cosa possa realmente accadrà sul breve termine dopo l’halving. 

Ardoino afferma di rimanere estremamente rialzista nel lungo termine, ma la situazione attuale molto critica sui mercati finanziari produce troppa incertezza, e questo, unito al fatto che i prezzi delle criptovalute potrebbero essere nuovamente influenzati dai mercati tradizionali nei prossimi mesi, impedisce di avere un quadro chiaro della situazione.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.