banner
Token Pocket chiude il suo exchange
Token Pocket chiude il suo exchange
Criptovalute

Token Pocket chiude il suo exchange

By Alfredo de Candia - 11 Mag 2020

Chevron down

Nel fine settimana è stata comunicata la chiusura dell’exchange di Token Pocket, piattaforma che nasceva come wallet multi-crypto e servizio di token swap, soprattutto per gli utenti della blockchain di EOS.

Come si legge nel comunicato, il servizio terminerà il suo lavoro il prossimo fine settimana, ossia il 15 maggio 2020 e quindi non si potrà più fare nessuna operazione di trading.

Come prelevare i propri fondi da Token Pocket 

A seguito di questa chiusura, gli utenti avranno diverse opzioni per quanto concerne i loro asset:

  • Il primo metodo consiste nella sincronizzazione automatica nel cloud wallet di Token Pocket di tutti gli asset, quindi l’utente dovrà solo loggarsi in questo wallet e trasferire i propri fondi;
  • La seconda opzione è quella di prelevare tutti gli asset e trasferirli all’interno del proprio wallet.

 Nel post il team ricorda anche che questa chiusura non andrà ad inficiare gli altri servizi offerti da Token Pocket, come ad esempio il wallet decentralizzato ed il servizio di swap dei token che invece sono scollegati dall’exchange. 

Questa chiusura non comporterà quindi nessuna perdita per gli utilizzatori della piattaforma e nessun disservizio, visto che gli asset si possono prelevare senza problemi; inoltre il wallet continuerà ad operare e a fungere da ponte con le varie dApp (applicazioni decentralizzate), visto che con questo tipo di wallet basta effettuare un login ed in automatico ci si può collegare il proprio account di EOS.

Token Pocket per gestire BTC

Ricordiamo inoltre che questa piattaforma ha anche il suo token nativo, TPT, e che di recente era stato utilizzato il 25% dei loro fondi, circa 17936 EOS, per comprarli e bruciarli; inoltre il team ha anche aggiunto la possibilità di gestire bitcoin (BTC) tramite una UTXO personalizzata ed un OP_RETURN ossia una funziona che permette di immagazzinare informazioni sulla blockchain di bitcoin.

Infine, nei giorni scorsi era stata ufficializzata la partnership con Everipedia, l’enciclopedia basata sulla blockchain di EOS.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.