Le ultime news su Stellar (XLM)
Le ultime news su Stellar (XLM)
Blockchain

Le ultime news su Stellar (XLM)

By Marco Cavicchioli - 10 Mag 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Quali sono le ultime news sulla crypto Lumens (XLM) della rete Stellar?

Innanzitutto va detto che nell’ultimo mese il prezzo di XLM ha performato particolarmente bene: infatti, fino a circa la metà di aprile il prezzo di XLM si aggirava attorno a 0,05 $, ma a partire dal 22 del mese ha iniziato a crescere. 

Il 3 maggio ha raggiunto il picco massimo dell’ultimo periodo a 0,076 $, per poi stabilizzarsi attorno a 0,072 $ o 0,071 $. 

La cosa curiosa è che il movimento al rialzo, partito in realtà già il 20 di aprile, non è stato spinto da un parallelo aumento del prezzo di bitcoin.

Dal 20 al 23 aprile il valore di XLM in BTC è salito parecchio, per poi stabilizzarsi per qualche giorno e riprendere a salire. 

Tuttavia, dopo il picco massimo del 28 aprile, il prezzo di XLM in BTC ha iniziato a scendere, a causa dell’incremento del prezzo di BTC in prospettiva dell’halving. 

Pertanto sia dal 20 al 28 aprile, sia poi dal 28 aprile ad oggi, il prezzo di XLM è risultato essere scorrelato rispetto a quello di BTC, anche se fin da luglio 2019 risultava essere correlato, tanto che XLM negli ultimi 12 mesi ha seguito la discesa di BTC. 

Il 30 maggio 2019 XLM valeva addirittura 0,141 $, ovvero poco meno del doppio di quanto valga ora. 

Spostando l’attenzione sulle ultime notizie riguardanti la tecnologia di Stellar va detto che a fine aprile è stata annunciata finalmente l’integrazione con Ledger Live, ovvero la piattaforma della casa del famoso hardware wallet. 

Era perlomeno curioso che una criptovaluta che esiste addirittura dal 2015 fosse esclusa da questa piattaforma, soprattutto vista la crescita fatta registrare dal suo prezzo negli ultimissimi mesi. 

Inoltre, uno dei progetti basati su Stellar, la criptovaluta del rapper Akon, Akoin, ha recentemente rivelato di voler raggiungere 1 milione di transazioni entro il primo anno di operatività, e 100 milioni entro i primi 5 anni, soprattutto in Africa. 

Pertanto le prospettive per quanto riguarda l’utilizzo della blockchain di Stellar sono interessanti, soprattutto se progetti come questo riusciranno realmente a decollare. 

Un’altra importante notizia recente che coinvolge Stellar è quella relativa al servizio di pagamenti transfrontalieri nigeriano Cowrie, che ha scelto Stellar per le sue transazioni grazie alla sua rapidità, economicità, e modalità di emissione dei token. 

Creare un token sulla blockchain di Stellar è semplice e non richiede la conoscenza di alcuna nozione di programmazione, o budget particolarmente elevati.

È possibile che questo possa portare in futuro all’emissione di diversi nuovi token sulla rete Stellar, soprattutto se questa diventasse compatibile con tutti i principali strumenti crypto in circolazione. 

Ad esempio, recentemente CoinFlip ha aggiunto il supporto per i token XLM ai suoi 450 ATM crypto negli USA, ed è proprio questa diffusione di servizi crypto legati alla rete Stellar che può aiutare la diffusione di XLM, e dei token basati su questa blockchain. 

A dire il vero, ad esempio, le novità e la diffusione di Ethereum rimangono nettamente superiori a quelle di Stellar, che di fatto è proprio un concorrente diretto di Ethereum. 

Se dal punto di vista tecnico le due reti possono assolutamente competere, con Stellar che in alcuni casi sembra addirittura superiore, dal punto di vista della diffusione invece non c’è proprio partita. 

In particolare, grazie agli strumenti DeFi la rete Ethereum risulta essere molto più diffusa di Stellar, sebbene quest’ultima a volte venga preferita da alcuni progetti per la comodità con cui è possibile utilizzarla in progetti che abbiano necessità di garantire un alto livello di compliance con le normative legali. 

Ad esempio tempo fa il co-fondatore di Wirex, Georgy Sokolov, dichiarò che era stata scelta la blockchain di Stellar per l’emissione delle loro stablecoin proprio per via della necessità di ottenere un elevato livello di rispetto delle normative.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.