Crescono di nuovo i volumi su Bitcoin
Crescono di nuovo i volumi su Bitcoin
Trading

Crescono di nuovo i volumi su Bitcoin

By Federico Izzi - 15 Mag 2020

Chevron down

Bitcoin oggi vede crescere di nuovo i suoi volumi e, tra le big, sale oltre l’1% e tra le altcoin fanno meglio solamente Eos (EOS) che guadagna il 3,5% e Monero (XMR) che balza del 3%. 

Monero tra le top 30 è insieme a Iota (IOTA) è l’unica della classifica che ha un saldo positivo su base settimanale dai livelli di venerdì scorso. Monero infatti guadagna l’1%, Iota il 13%. 

Tutte le altre, compreso Bitcoin, sono in territorio negativo ma bisogna ricordare che durante la fine della scorsa settimana sono stati registrati i massimi degli ultimi tre mesi, pertanto questo dato dovrà essere meglio valutato ad inizio della prossima settimana.

Sarà importante nelle prossime ore anche in virtù degli adeguamenti che si stanno verificando sulla rete di Bitcoin capire anche quali potranno essere i risvolti sulle altre reti, in particolare le principali.

XRP 20200515
Grafico XRP by Tradingview

Occhi puntati oggi sull’evoluzione di Ripple (XRP), che dai minimi di metà marzo segna un rialzo di oltre il 60% del prezzo. Ma Ripple continua a dare evidenti segnali di fatica nel mantenere il trend rialzista. Questa debolezza la mette in queste ultime ore in seria difficoltà nei confronti di Tether che sta per conquistare la terza posizione in classifica per capitalizzazione. Rimangono infatti poco più di 50 milioni di dollari di differenza tra le due.

Ripple, in queste ultime 48 ore, oscilla intorno alla soglia dei 20 centesimi di dollaro, soglia ancora distante dai massimi di fine aprile, quando dopo oltre un mese si era spinta oltre 0,23 dollari di valore.

coin360 20200515
Fonte: COIN360.com

I volumi dell’intero settore nelle ultime 24 ore recuperano circa il 20% dagli scambi di mercoledì. 

I volumi su Bitcoin tornano a salire dopo una leggera frenata nei giorni successivi all’halving. Ieri i volumi di scambi sui principali exchange superano i 2,5 miliardi di dollari in controvalore, mettendo a segno il 16° giorno consecutivo con volumi sopra il miliardo di dollari

Una serie consecutiva così lunga va così ad eguagliare quella precedente che ha visto per tre settimane consecutive dagli inizi di marzo superare scambi per oltre il miliardo di dollari, con livelli di prezzo simili a quelli registrati in questo ultimo periodo. C’è da dire che a marzo il prezzo sprofondò da 9.000 a 4.000 dollari mentre in questi ultimi giorni il prezzo di BTC sembra stabile sopra gli 8.000 dollari.

Questo picco di volumi su Bitcoin si sta riflettendo anche sul sentimenti degli operatori che risale sopra quota 45 della scala fear and greed, dopo il ribasso registrato nei giorni scorsi rispetto al picco che ha segnato poche ore prima dell’halving, esattamente il 9 di maggio, a 56 punti, il livello più alto che non si registrava dalla metà di febbraio.

Il market cap si riporta sopra i 260 miliardi di dollari, si rafforza la dominance del Bitcoin che sale al 67,5%. Ethereum riesce a drenare la forza del Bitcoin e a resistere, mantenendo quota 8,5, i livelli di ieri, come Ripple al 3,4, restando però ai livelli più bassi del 2017. 

BTC 20200515
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin rimane all’interno del canale rialzista iniziato dalla metà di marzo e che ha visto per tre volte testare la neckline inferiore che è stata violata anche se per poche ore a fine aprile e ad inizio settimana, settimana che Bitcoin si avvia a concludere al rialzo con prezzi che non devono crollare durante il weekend sotto 8.700 dollari. 

Torna una serie rialzista dopo una frenata registrata appunto la prima settimana di maggio che ha rotto la serie positiva di sette settimane al rialzo che ha registrato Bitcoin dai minimi di metà marzo. Una serie così lunga non si registrava esattamente da aprile-maggio 2019. 

Per Bitcoin è importante nel weekend non regredire sotto gli 8.900 dollari. In caso di svolta al ribasso sotto questi livelli è cruciale mantenere i prezzi all’interno del canale rialzista con neckline che in queste ore passa poco sopra li 8.300 dollari.

ETH 20200515
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Dopo aver riconquistato i 200 dollari cerca di consolidare i prezzi sopra questo livello, che in queste ore delimita la neckline del canale rialzista violata al ribasso con l’affondo sotto quota 190 avvenuto martedì scorso. 

Per Ethereum è necessario non ritornare sotto soglia 185. L’attenzione del toro si riporterebbe con una spinta sopra i 215 dollari. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.