Trezor smentisce la perdita dei dati
Trezor smentisce la perdita dei dati
Blockchain

Trezor smentisce la perdita dei dati

By Alfredo de Candia - 25 Mag 2020

Chevron down

Nel giro di 24 ore si è scatenato un vero putiferio in merito alla presunta perdita di dati a causa di un attacco hacker contro i famosi hardware wallet Ledger e Trezor.

Come avevamo riportato, si presumeva che queste informazioni fossero cadute in mano a dei criminali che stavano cercando di venderle sul mercato nero.

Le aziende coinvolte, comunque, avevano già spiegato di nutrire forti dubbi sulla presenza di un attacco ed infatti Trezor ha rilasciato un comunicato ufficiale in merito all’accaduto.

Trezor e la perdita dei dati: tutto un bluff

Sul blog possiamo leggere che quanto dichiarato dai criminali non corrisponde al vero: i dati non sono realmente stati presi da Trezor, infatti:

  • Sia il contenuto che la struttura dei dati non corrispondono ai dati in possesso di Trezor e le informazioni sono state falsificate per renderle credibili;
  • Tutti i dati di Trezor diventano anonimi dopo un periodo di 90 giorni dopo l’acquisto;
  •   Lo shop di Trezor non ha mai utilizzato la piattaforma di Shopify, come invece si affermava nell’attacco.

Nessun dato è stato quindi trafugato da Trezor, ma questo fa notare come sicuramente anche le altre affermazioni fatte dai criminali sono del tutto fasulle. 

Anche Ledger non è coinvolta

Nel frattempo anche Ledger ha ribadito che i fondi degli utenti sono al sicuro e viene raccomandato di non dare le proprie password a nessuno.

Quindi neanche in casa Ledger sembrano essere stati trafugati dei dati degli utenti, ma si è trattato solo di un bluff da parte di criminali il cui obiettivo a questo punto forse era solo mettere in cattiva luce le due aziende.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.