Una nuova partnership per Ultra
Una nuova partnership per Ultra
Blockchain

Una nuova partnership per Ultra

By Alfredo de Candia - 18 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri Ultra ha annunciato una nuova partnership con il servizio di dfuse per sfruttare le loro API affinché il lancio della mainnet del progetto, prevista a breve, si svolga senza nessun tipo di problema.

Cos’è Ultra?

Per coloro che non dovessero conoscere il progetto, Ultra è una piattaforma decentralizzata basata su EOSio di distribuzione di videogiochi.

Questa piattaforma è pensata sia per gli sviluppatori di videogiochi che possono tramite essa distribuire i propri giochi sia per i giocatori perché oltre a poter giocare ai giochi di nuova generazione basati su blockchain, possono anche guadagnare giocando e facendo recensioni.

Infatti, non va sottovalutato che il mercato del live streaming dei giochi e le relative recensioni è altamente redditizio e in crescita.

Ultra ha tra i suoi partner anche Ubisoft che potrà garantire giochi di un certo livello, i cosiddetti tripla A, proprio su una piattaforma decentralizzata, come detto infatti si tratta di una sisterchain di EOS.

La partnership con dfuse

Ultra non è stato ancora lanciato sul mercato per raggiungere il grande pubblico, ma questo è imminente, e per evitare che possano insorgere problemi, Ultra ha deciso di affidarsi a dfuse, un potente strumento che permette di estrapolare dati dalle blockchain che si basano su EOSio e su Ethereum, per avere i dati storici relativi al numero di utenti, alle transazioni, ed altro ancora.

Il fatto che Ultra abbia deciso di usare dfuse per il rilascio dei propri codici sorgenti dimostra come il team sia aperto e trasparente per condividere le informazioni con coloro che volessero controllare le statistiche e i dati del progetto.

Per esempio anche i famosi siti di listing e quelli delle statistiche delle dApp potrebbero utilizzare le API per fare un ranking migliore.

Una partnership incredibile per un progetto unico ed innovativo, ha dichiarato il CEO di dfuse, Marc-Antoine Ross:

“Siamo entusiasti di collaborare con Ultra perché condividono il nostro desiderio di creare un’esperienza di sviluppo incontaminata per i milioni di sviluppatori che faranno parte del mondo blockchain. Grazie a dfuse, gli sviluppatori non solo saranno in grado di costruire casi d’uso di gaming unici e innovativi realizzabili solo su Ultra, ma anche di offrire la migliore esperienza utente in tempo reale nella storia”.

Una soluzione che ha richiesto diversi mesi e, tra tutti i candidati, dfuse si è dimostrata quella più robusta, ha commentato il CTO di Ultra, Mike Dunn:

“Ultra disponeva di alcune opzioni per fornire un servizio di streaming di eventi in risposta alle esigenze della nostra imminente blockchain Ultra e delle applicazioni collegate ad essa. Dopo molti mesi di discussioni e ricerche, abbiamo selezionato dfuse in base alla loro solida soluzione”.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.