Le criptovalute più facili da minare
Le criptovalute più facili da minare
Mining

Le criptovalute più facili da minare

By Alfredo de Candia - 2 Lug 2020

Chevron down

Alcune criptovalute sono più facili da minare e anche meno costose rispetto ad altre.

Con la nascita delle criptovalute è stato anche introdotto il concetto del mining, grazie al protocollo di consenso PoW (Proof of Work), chiamato così in quanto si deve fornire la prova di aver risolto un problema e consumato di riflesso una certa quantità di energia per ottenere quel risultato.

La potenza di calcolo in questo caso viene fornita dai processori dei computer che possono essere o le CPU (Central Processing Unit) o le GPU (Graphics Processing Unit), ossia le schede grafiche che si sono mostrate formidabili per gli algoritmi di mining.

Inoltre, esistono anche strumenti costruiti appositamente, chiamati ASIC, che però non sono visti di buon occhio dalla maggior parte dei team crypto perché il loro scopo è quello di sfruttare la loro potenza per trarne un vantaggio personale piuttosto che mantenere la rete. 

Infatti, esiste un vero e proprio mercato delle mining farm, per cui se la crypto che minano non performa sopra ad un determinato valore, allora i miner spengono le macchine in attesa di tempi migliori.

Ad ogni modo, in questo articolo vogliamo parlare dei piccoli miner o di coloro che hanno tanta potenza inutilizzata e quindi possono sperimentare in prima persona come funziona il mining anche se come attività marginale.

Prima di addentrarci in queste miniere virtuali, è bene tenere a mente alcuni fattori:

  • L’hardware con cui vogliamo minare, CPU o GPU. Nel caso delle GPU va fatta distinzione tra una scheda AMD o nVidia;
  • Valutare cosa minare per avere un profitto nel breve termine;
  • Valutare cosa minare per avere un profitto nel lungo termine, quindi per accumulare una determinata crypto

Come scegliere la crypto da minare

Per capire quale crypto minare per fortuna esistono varie piattaforme online che permettono di stimare a grandi linee quanto potremo ottenere da una determinata crypto, per esempio uno di questi siti è What to Mine.

Ma quale criptovaluta è la più facile da minare e quale ha un rapporto costo/beneficio interessante?

Sicuramente non è una risposta semplice perché tutte le crypto richiedono un minimo di configurazione.

Bisogna anche decidere se minare da soli o con una pool. In quest’ultimo caso vanno inseriti i parametri della stessa.

Quello che però possiamo fare è vedere quale crypto siano le migliori. 

Per quanto riguarda il breve termine è possibile puntare su Zcoin (XZC), in quanto la stessa fornisce tutta la guida per minare a seconda del nostro hardware.

Se invece vogliamo sfruttare al massimo la nostra CPU, allora la crypto per eccellenza è senza ombra di dubbio Monero (XMR).

Infine, per quanto riguarda il lungo termine le migliori sono Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH). Su quest’ultima va aggiunto che con l’avvento della PoS (Proof of Stake) potrebbe aumentare incredibilmente il suo valore.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.