DeversiFi, assicurazione con Nexus Mutual
DeversiFi, assicurazione con Nexus Mutual
Defi

DeversiFi, assicurazione con Nexus Mutual

By Alfredo de Candia - 10 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

DeversiFi ha di recente comunicato di aver stipulato un’assicurazione per la propria piattaforma ed i fondi degli utenti per ben 1001 Ethereum (ETH), grazie a Nexus Mutual.

In un mercato così innovativo come quello degli exchange decentralizzati, un aspetto importante riguarda la sicurezza: se per le piattaforme centralizzate il problema ricade sull’exchange stesso che potrebbe avere falle o problemi non noti, in un DEX il problema ricade sullo smart contract che potrebbe essere preso di mira e permettere di prosciugare i fondi di tutti gli utenti, come è successo in diversi casi.

Anche DeversiFi, in quanto piattaforma decentralizzata, si appoggia su uno smart contract che è stato oggetto di audit, ma comunque questo non è sufficiente e non garantisce nulla in caso di eventuale perdita dei fondi.

Infatti, queste certificazioni servono ad accertare che non ci siano problemi gravi e noti, ma non significa che non possano essere implementate nuove tecniche di attacco per rubare i fondi dallo smart contract.

E così, proprio al fine di garantire ulteriormente i fondi degli utenti, il team di DeversiFi ha deciso di fornire un ulteriore livello di sicurezza e protezione ai fondi dei propri utenti e si è affidata a Nexus Mutual per assicurare lo smart contract contro la perdita fino ad un massimo di 1001 ETH, attualmente circa 240mila dollari.

Per chi non è avvezzo al mondo della finanza decentralizzata (DeFi), difficilmente potrà conoscere una delle società che si occupa di assicurazioni crypto come Nexus Mutual, un’assicurazione decentralizzata costruita sopra Ethereum, che permette a tutti gli utenti di farsi carico della perdita ma anche di partecipare alla governance.

Il core business dell’azienda è quella di assicurare gli smart contract di varie piattaforme, in questo caso promossa dal team di DeversiFi.

Chiunque può assicurare il proprio capitale in uno dei vari smart contract dove ha i suoi fondi, quindi si tratta di un’assicurazione personale che viene determinata da diversi fattori e che viene pagata dall’utente, come nel sistema tradizionale.

Avere un’assicurazione è fondamentale, soprattutto in questo periodo ed alla luce di tutti gli eventi che sono accaduti negli ultimi tempi soprattutto nel mondo DeFi e che non hanno fatto altro che gettare nel panico gli utenti che si fidano sempre meno di questo settore.

DeversiFi ha circa 3 milioni di dollari bloccati al suo interno, una cifra importante e fornire un’assicurazione la rende una piattaforma più sicura.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.