DeFis Networks: il più grande progetto DeFi lanciato su EOS
DeFis Networks: il più grande progetto DeFi lanciato su EOS
Defi

DeFis Networks: il più grande progetto DeFi lanciato su EOS

By Alfredo de Candia - 20 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Chi segue la blockchain di EOS avrà notato negli ultimi giorni un’importante transazione effettuata da DeFis Networks che ha coinvolto il REX (Resource Exchange) e che ha preso in prestito oltre 20 milioni di EOS, spendendo solo 8mila EOS.

L’account disporrà di queste risorse per i prossimi 30 giorni. 

La grandezza di questa transazione ha fatto scattare le ricerche per capire chi ci fosse dietro, visto che è la più grossa transazione da quando è stato lanciato REX, circa un anno fa.

Così non ci è voluto molto a scoprire che dietro a questa transazione c’era un nuovo progetto, DeFis Networks, che ha l’obiettivo di integrare una serie di protocolli con un suo proprio governance token.

La piattaforma fornisce già alcuni protocolli attivi come DeFi Swap, che permette di scambiare token diversi.

Attualmente ci sono 30 token listati, ma è possibile aggiungerne anche uno non listato, a dimostrazione dell’apertura a tutti della piattaforma.

DeFis Networks: di cosa si tratta

Il servizio include DeFi Bank, che permette di creare una stablecoin USD mettendo in stake i propri EOS, pagando solo la fee della transazione dello 0,3%.

Successivamente il team del progetto promette che verranno integrati dei servizi di lend per prestare i token oppure over-collateralizzarli. 

Verrà aggiunto anche DeFi Synthetix sfruttando il token DFS per creare dei veri asset sintetici.

Insomma, un progetto per gestire con un’unica piattaforma tutti i vari aspetti della finanza decentralizzata (DeFi) basati sulla blockchain di EOS.

Il progetto è stato finanziato dal famoso exchange decentralizzato Newdex, rappresentando di fatto il primo grande progetto di investimento da parte dell’exchange.

Il token di DeFis Networks

Il token DFS viene descritto come simile a quello di Maker (MKR) o di Compound (COMP) ed assolverà a queste funzioni:

  • Invio di transazioni;
  • Votazioni per la governance;
  • Incentivi per la liquidità;
  • Mining delle transazioni;
  • Operazioni di cooperazione;
  • Dividendi per gli staker;
  • Creazione di asset sintetici.

In totale questi token saranno 1 miliardo e verranno rilasciati seguendo la logica del “Mining by Trade”, quindi tutti coloro che utilizzeranno il DeFi Swap con un importo superiore ad 1 EOS potranno partecipare a questo mining.

Più sarà grosso lo scambio e più opportunità si avrà di ricevere questo token. 

Per quanto riguarda la distribuzione del token, verranno rilasciati 10 token al secondo e, di questi, 10, 2 saranno distribuiti al team per supportare il progetto mentre gli altri 8 saranno allocati alla bonus pool. Questa distribuzione si completerà in 3 anni.

Questi token, inoltre, potranno essere messi in staking e ottenere giornalmente EOS.

Adesso non resta che vedere come evolverà il progetto e se il token seguirà lo stesso andamento dei prezzi che ha avuto COMP.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.