banner
BitMEX investe in un exchange in Sud Africa
BitMEX investe in un exchange in Sud Africa
Criptovalute

BitMEX investe in un exchange in Sud Africa

By Marco Cavicchioli - 21 Lug 2020

Chevron down

La società proprietaria di BitMEX ha raccolto 3,4 milioni di dollari da investire in un exchange del Sud Africa. 

Si tratta di VALR, exchange crypto lanciato a marzo 2019 che consente la compravendita di criptovalute nella valuta fiat locale, il Rand sudafricano (ZAR). 

È un exchange in cui vengono scambiati soprattutto BTC con ZAR, per un volume giornaliero di circa 6 milioni di dollari, tanto da risultare il più grande del paese sudafricano per volume di scambi con i suoi 13.000 bitcoin scambiati nell’ultimo mese.

L’exchange aveva lanciato un nuovo round di finanziamento di serie A per finanziare il lancio di nuovi prodotti e di mercati aggiuntivi, e secondo quanto riferito da Disrupt Africa ha raccolto 57 milioni di rand, pari a 3,4 milioni di dollari. 

In passato VALR aveva già raccolto altri 1,5 milioni di dollari, grazie a Bittrex ed all’ex CEO di First National Bank, Michael Jordaan di Montegray Capital, per lanciare la piattaforma. Ora che l’exchange supporta 50 criptovalute, ed ha più di 40.000 clienti, è pronto per un’ulteriore espansione. Il round di finanziamento di serie A servirà proprio per finanziare questa espansione, ed è stato guidato da 100x Ventures, ovvero il braccio di investimento di 100x Group (la società proprietaria di BitmEX), con la partecipazione di 4Di Capital ed il supporto di Bittrex e dello stesso Jordaan. 

L’obiettivo dell’exchange è quello di lanciare nuovi prodotti e servizi, espandersi in nuovi territori, e continuare ad allargare il suo team di professionisti, in particolare nei settori della tecnologia, della regolamentazione, della conformità e del servizio clienti.  

Arthur Hayes, CEO e co-fondatore di 100x Group e BitMEX, ha dichiarato di ritenere l’ecosistema crypto sudafricano incredibilmente eccitante ed in rapida crescita, e di pensare che VALR sia ben posizionato per capitalizzare la futura crescita del trading di bitcoin nel paese. 

Ha detto:  

“In VALR stiamo sostenendo non solo un’azienda di successo nella fase iniziale, ma un team di gestione con la capacità di scalare le operazioni in modo significativo”. 

Il CEO e co-fondatore di VALR, Farzam Ehsani, ha commentato: 

“Sono molto contento che, nonostante la difficile pandemia globale COVID-19 che ha colpito negativamente molte aziende in tutto il mondo, VALR sia stata in grado di crescere a un ritmo fenomenale e siamo stati in grado di raccogliere fondi e collaborare con investitori di fama mondiale, ampliando il nostro già distinto gruppo di azionisti”. 

Anche il co-fondatore di 4Di Capital, Justin Stanford, ha commentato dicendo che la sua azienda era alla ricerca da anni di un investimento adeguato nel settore delle criptovalute, ed è felice di sostenere un business e una gestione di così alta qualità. 

Ha aggiunto: 

“VALR ha dimostrato grande integrità e leadership, unite ad una crescita impressionante, ed offre un’offerta matura e di livello istituzionale al mercato locale.

Questo sta diventando una componente necessaria in tutti i mercati di tutto il mondo, poiché l’ecosistema delle criptovalute viene sempre più accettato e integrato nel sistema finanziario globale”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.