Tutti i vantaggi delle criptovalute
Tutti i vantaggi delle criptovalute
Criptovalute

Tutti i vantaggi delle criptovalute

By Marco Cavicchioli - 25 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Quali vantaggi hanno le criptovalute rispetto alle monete tradizionali? 

Innanzitutto va detto che non tutte le criptovalute hanno gli stessi vantaggi. Anzi, in teoria ognuna dovrebbe avere un suo scopo, possibilmente diverso dalle altre, altrimenti sul lungo termine potrebbe rischiare di essere ignorata dal mercato a favore di eventuali altre criptovalute simili ma più competitive. 

Ad esempio Bitcoin in questo è davvero una criptovaluta unica, con vantaggi che la rendono di fatto realisticamente non replicabile o superabile. Tuttavia i suoi vantaggi ad ogni modo non le consentono di essere sempre migliore di tutte le altre in qualsiasi occasione. 

Alcune criptovalute, come USDT o LINK, hanno degli utilizzi così specifici che non possono in alcun modo essere sostituite da Bitcoin, ed è per questo che esistono diverse criptovalute. Anzi, in questo specifico caso si tratta addirittura di token, e non di criptovalute in senso stretto, con applicazioni molto specifiche. 

Certo, al giorno d’oggi di token e criptovalute ne sono stati censiti più di 5.700, e tra questi ve ne sono molti in competizione tra di loro, e diversi che non portano alcun reale vantaggio. 

Un vantaggio però che accomuna tutte le vere criptovalute, e tutti i token emessi su blockchain di vere criptovalute, è quello di essere utilizzabili con strumenti decentralizzati. 

In teoria andrebbero considerate come vere criptovalute solo quelle che sono basate su reti decentralizzate, come Bitcoin o Ethereum, con relativi token, pertanto in questo articolo verranno ignorate quelle criptovalute che non sono realmente decentralizzate. 

I vantaggi delle criptovalute decentralizzate

I vantaggi derivanti dal fatto di essere basate su reti decentralizzate sono fondamentalmente tre. 

Il primo è che non sono censurabili da nessuno, in alcun modo. Ovvero le reti decentralizzate sono per definizioni prive di un singolo controllore, o gestore, che possa imporre ai suoi utenti le proprie volontà. 

Questo significa che, in assenza di un controllore, possono utilizzate da tutti liberamente, senza alcuna limitazione ed alcun controllo. 

Un vantaggio come questo è evidente soprattutto nelle stablecoin ancorate al dollaro americano, come ad esempio USDT, perchè avendo lo stesso valore del dollaro possono essere utilizzate come alternative alla valuta fiat americana, ma senza le limitazioni che l’utilizzo di quest’ultima inevitabilmente comporta. 

Ad esempio non è permesso inviare dollari americani in Iran, ma non c’è modo di impedire che vengano inviati USDT. 

Oppure esistono limitazioni e controlli sulle transazioni internazionali di quantità significative di dollari, mentre non ve ne sono e non ve ne possono essere per DAI, o altre stablecoin basate su blockchain decentralizzate. 

Un secondo vantaggio è quello che i registri decentralizzati delle transazioni sono trustless, ovvero non è assolutamente necessario doversi fidare di nessuno per essere sicuri che tutto stia funzionando correttamente. 

Questo oltretutto è un vantaggio che va al di là del mero utilizzo delle criptovalute come monete di scambio, perché può essere utile anche per memorizzare dati virtualmente immodificabili, e con mittente certo, su blockchain. 

Il terzo vantaggio, che tuttavia per certi versi può anche essere ritenuto uno svantaggio, è che i registri decentralizzati delle transazioni sono inevitabilmente pubblici, ovvero tutte le transazioni, sebbene anonime, possono essere facilmente controllate da chiunque. 

Ciò rende estremamente sicura e certa ad esempio la verifica dell’avvenuto pagamento, perchè se al pagatore viene fornito un indirizzo unico a cui inviare i token sarà sempre possibile, a chiunque, verificare se il pagamento è stato effettuato, ed in caso affermativo quando è stato effettuato, e per quale cifra. 

Un altro vantaggio significativo è che, essendo decentralizzato, il controllo e la gestione delle criptovalute viene affidato solo ed esclusivamente ad un codice informatico pubblico che, volendo, può anche non essere mai modificato. 

In questo modo gli utenti in grado di comprendere quel codice, a cui tutti possono avere libero accesso, possono esaminarlo e quindi sapere con esattezza come si comporterà. Non c’è arbitrarietà, non ci sono comportamenti inaspettati, non ci sono cambiamenti che possono minarne il funzionamento. 

Certo, questo codice può sempre essere cambiato, ma da un lato questi cambiamenti sono molto difficili da fare (Bitcoin ad esempio non cambia da parecchi anni), e dall’altro sarebbero comunque noti pubblicamente a tutti. 

In buona sostanza le vere criptovalute, ovvero quelle decentralizzate, sono libere e trasparenti, a differenza delle valute fiat il cui utilizzo non è mai pienamente libero, ed il cui reale funzionamento è totalmente opaco. 

Inoltre non necessitano fiducia, perché sono talmente trasparenti che chiunque può andarne a verificare il funzionamento.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.