In Italia il bilancio societario va sulla blockchain
In Italia il bilancio societario va sulla blockchain
Blockchain

In Italia il bilancio societario va sulla blockchain

By Marco Cavicchioli - 28 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Blockchain Italia annuncia di aver consentito l’approvazione di un bilancio societario in modalità remota su blockchain. 

Si è trattato della notarizzazione su blockchain del bilancio aziendale, nel rispetto dei principi di trasparenza, identificazione certa dei partecipanti e pubblicità, grazie alla soluzione proprietaria Dedit.  

In particolare, viste le restrizioni introdotte con il lockdown a causa della pandemia di coronavirus, il legislatore italiano è recentemente intervenuto con l’art. 73 del DCPM “Cura Italia” consentendo che l’attività di Consigli, Giunte ed altre forme assembleari possa essere remotizzata nel rispetto della garanzia di condizioni e principi di trasparenza, tracciabilità, identificazione certa dei partecipanti e pubblicità. 

A tal proposito l’azienda Blockchain Italia s.r.l. ha ideato una soluzione che applica le nuove norme rendendo possibile l’approvazione dei bilanci societari da remoto.  

Blockchain Italia approva il bilancio su blockchain

Pertanto il 30 giugno proprio l’assemblea di Blockchain Italia riunita in videoconferenza ha approvato il bilancio, dopodichè il presidente dell’assemblea ha creato la copia digitale del documento ed ha generato la sua impronta digitale univoca (hash) grazie a Dedit.  

La piattaforma ha poi eseguito contestualmente una transazione sulla blockchain di Algorand per dare data certa e prova di immodificabilità al documento digitale stesso, in modo tale da rendere possibile la verifica di autenticità a posteriori. 

Ora questa transazione è pubblicamente consultabile sulla piattaforma, insieme alla lista dei firmatari. 

In questo modo i soci, ed altre eventuali parti interessate, possono verificare in piena autonomia che il documento esposto dall’assemblea non abbia subito modificazioni a posteriori, e sia esattamente identico a quello in loro possesso. 

Infatti Dedit utilizza una funzione multi-sig che ha consentito ai soci di apporre la loro firma digitale al documento, una volta condiviso dal presidente grazie al link di invito generato in modo automatico dalla piattaforma e ricevuto via mail. 

Un analogo procedimento è avvenuto anche per il verbale e per la registrazione del video dell’assemblea, in modo da garantire piena trasparenza, assicurando al contempo l’incorruttibilità virtuale dei dati registrati.

La società, fondata nel 2018, ha chiuso il 2019 con un fatturato di oltre 830.000 euro, ed un EBITDA di oltre 155.000 euro. 

Il CEO di Blockchain Italia, Pietro Azzara, ha dichiarato:

“Siamo fiduciosi che altre imprese, con il prezioso supporto di commercialisti e CFO, si muoveranno verso l’adozione di soluzioni blockchain nei propri processi e che implementeranno best practice di questo tipo, applicabili ad ogni tipologia di azienda e livello di business, nella propria attività quotidiana”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.