banner
Bitcoin ed Ethereum raddoppiano gli scambi sui derivati
Bitcoin ed Ethereum raddoppiano gli scambi sui derivati
Trading

Bitcoin ed Ethereum raddoppiano gli scambi sui derivati

By Federico Izzi - 5 Ago 2020

Chevron down

Sia Bitcoin che Ethereum dimostrano che il corto circuito di domenica, che in pochi minuti ha visto crollare le quotazioni di oltre il 15%, sembra essere stato il solito incidente di percorso causato dalla speculazione particolarmente presente sulle piattaforme che offrono derivati in leva. 

Bitcoin ed Ethereum nel mercato dei derivati

Sono proprio questa tipologia di strumenti che nell’ultimo mese sta registrando una costante crescita degli scambi continuando a registrare nuovi record per volumi scambiati durante la giornata. 

Particolarmente attiva si sta dimostrando la piattaforma Deribit che da un recente report mostra una crescita raddoppiata nelle ultime due settimane per volumi scambiati giornalmente sui derivati in futures ed opzioni di Bitcoin ed Ethereum. 

In particolare, gli scambi risultano in maggiore crescita per Ethereum che giornalmente registrano nuovi record per Open Interest per entrambi gli strumenti derivati. 

Questo dato evidenzia il crescente interesse degli operatori a mantenere le posizioni aperte oltre la giornata (overnight).

coin360 20200805
Fonte: COIN360.com

L’andamento del mercato crypto

In generale, la giornata di oggi replica l’andamento di ieri con oltre il 60% dei token in territorio positivo, anche se con qualche cambiamento tra le maggiori capitalizzate. 

Infatti, a differenza di ieri mattina, tra le top 20 i segni negativi indicano un equilibrio con quelli sotto la parità (9 in rosso contro 11 in verde). 

Invariata rimane invece la capitalizzazione totale del mercato che si attesta oltre i $345 miliardi.

XRP 20200805
Grafico XRP by Tradingview

Mentre Bitcoin ed Ethereum oscillano attorno ai livelli di ieri mattina, oggi XRP registra un chiaro segnale ribassista (-4%), il peggiore nella classifica delle prime 25. 

La corsa al rialzo dell’ultimo mese che ha visto quasi raddoppiare il valore di XRP arrivando a spingersi oltre i 32 centesimi di dollaro nella giornata di domenica, i livelli più alti dallo scorso febbraio, ha fatto scattare alcune prese di beneficio respingendo il prezzo sotto i 30 centesimi di dollaro.

Tra le migliori di giornata, oggi sale ThorChain (RUNE) sul gradino più alto del podio grazie ad un rialzo del 30%, seguita da Band Protocol (BAND) +15%, e Kyber Network (KNC) con un +11% dai livelli di ieri mattina. 

Quest’ultima, dopo aver reagito allo schiaffo ribassista subito la scorsa settimana provocando una perdita di circa il 40% dai massimi di periodo, prova a tornare all’attacco dei 2 dollari. 

Gli operatori premiano il record assoluto dei depositi bloccati sul DEX Kyber che ha raggiunto quasi i $10 milioni in queste ultime ore.

DeFiPulse ETH 20200805

DeFi in continua ascesa

Anche oggi nuovo record di liquidità depositata sulle dApp DeFi con oltre $4,31 miliardi (TVL). Gran parte merito di Ethereum che rafforza la sua posizione con oltre 4,3 milioni di pezzi bloccati in collaterale ed un prezzo ben saldo oltre i $390 da quattro giorni. 

Con Maker che continua a consolidare la leadership con oltre $2,5 miliardi (Total Value Locked), nelle ultime ore sale al terzo posto InstaDApp, altra piattaforma di prestito basata su progetti decentralizzati. 

BTCUSD 20200805
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Con la terza chiusura giornaliera sopra gli $11.000, si conferma la voglia di consolidare i prezzi sopra quest’ultima soglia psicologica. 

Tecnicamente, infatti, rimane valido il supporto a $10.500, ex resistenza che per oltre 10 mesi in precedenza aveva respinto ogni tentativo di salita. 

La debolezza della valuta statunitense che nelle ultime ore torna sopra 1,18 con il cambio in Euro, incide sulle quotazioni in USD. Per questo motivo, nella fase attuale è necessario seguire l’analisi anche osservando il grafico del Bitcoin con il cross in Euro. 

BTCEUR 20200805

A differenza del BTC/USD la resistenza dei €9.500 continua a dimostrarsi un livello cruciale per l’allungo rialzista. Sono stati respinti gli ultimi due tentativi di rottura sopra i €10.000 provati la scorsa settimana a distanza di poche ore, evidenziando l’importanza di questa resistenza.

Gli operatori professionisti stanno rafforzando le protezioni al rialzo aumentando le posizioni tra 11.600 e 12.400 dollari, mentre al ribasso iniziano a spostarsi le protezioni dal precedente livello in area 9.000 a 10.500 dollari. 

ETH 20200805
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

La tenuta dei 390 dollari conferma di aver superato le paure di un possibile cambio trend causato dal flash crash di domenica quando i prezzi in pochi minuti hanno perso oltre il 20%. 

Anche i volumi scambiati giornalmente confermano l’interesse degli operatori per la regina della Altcoin. Per il 14° giorno consecutivo gli scambi su Ethereum superano il miliardo di dollari. La seria storica più lunga dietro solamente a quella di 25 giorni consecutivi registrata ad inizio 2018, quando Ethereum quotava oltre i 1000 dollari.

Dai livelli attuali un modesto aumento dei volumi in acquisto aprirebbe le porte a nuovi massimi annuali oltre i $415 registrati tre giorni fa. Livello tecnico che coincide anche con il primo livello chiave delle protezioni al rialzo (Call). Una rottura potrebbe attirare un rialzo sino alle prossime resistenze in area 430 e 455 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.