Cina: la valuta digitale sarà lanciata ad Hong Kong
Cina: la valuta digitale sarà lanciata ad Hong Kong
Stable Coin

Cina: la valuta digitale sarà lanciata ad Hong Kong

By Marco Cavicchioli - 12 Ago 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

La nuova valuta digitale della Cina sarà lanciata sul mercato nella Greater Bay Area di Hong Kong. 

Questo è ciò che ha dichiarato il presidente della filiale di Guangzhou della banca centrale della Cina, Bai Hexiang, che, stando a quanto riportato da news.southcn.com, ha detto: 

“Supportiamo la prima applicazione pilota di scenari di pagamento in valuta digitale nella Greater Bay Area e promuoviamo istituzioni finanziarie qualificate nella Greater Bay Area per diventare istituzioni pilota per le operazioni di lancio di valuta digitale. Le società di piattaforme di economia condivisa e le società di piattaforme di vendita al dettaglio partecipano al programma pilota dell’applicazione di pagamento in valuta digitale, accelerano l’apertura di applicazioni da parte dei dipartimenti del servizio pubblico, espandono attivamente gli scenari di pagamento in valuta digitale e promuovono la prima applicazione nella Greater Bay Area “. 

D’altronde i test della valuta digitale cinese (DCEP) iniziati tempo fa si stanno già svolgendo proprio a Shenzhen, ovvero una delle principali città della Greater Bay Area di Guangdong-Hong Kong-Macau. 

Valuta digitale in Cina, test in corso nell’area di Hong Kong

Si tratta infatti di una megalopoli sita sul Delta del Pearl River, composta da nove città e due regioni amministrative speciali nel sud della Cina. In totale conta più di 56 milioni di abitanti, ovvero più o meno quanto la popolazione della Corea del Sud. 

Inoltre alcuni esperti cinesi ritengono che il settore fintech del Guangdong sia sufficientemente sviluppato da avere un vantaggio naturale nel passaggio dalla valuta tradizionale a quella digitale, e questo potrebbe aiutare la People Bank of China (PBoC) a diffondere l’utilizzo di DCEP.

Secondo i dati della filiale di Guangzhou della PBoC, nel primo trimestre del 2020 la provincia del Guangdong ha registrato 4,5 miliardi di pagamenti mobile, per un valore di circa 12 trilioni di yuan, con un incremento rispettivamente del 37,97% e del 16,35% negli ultimi tre anni.

Il direttore dell’Ufficio di supervisione finanziaria locale della provincia del Guangdong, He Xiaojun, ha dichiarato: 

“Il Guangdong incoraggerà ulteriormente l’innovazione, approfondirà l’integrazione aziendale con Hong Kong e Macao nel settore bancario virtuale, supererà le barriere e innoverà. L’uso di scenari di valuta digitale consente alla moderna tecnologia finanziaria di servire meglio la costruzione e lo sviluppo dell’intera Greater Bay Area”. 

Sempre secondo il presidente della filiale di Guangzhou della banca centrale della Cina, Bai Hexiang, il Guangdong è un mercato molto importante, con un commercio sviluppato, una popolazione concentrata, ed un vasto commercio estero, e questi fattori potrebbero diventare il supporto per l’espansione della valuta digitale, in particolare nella prospettiva di un uso su larga scala in futuro. 

Non ha però rivelato quali potrebbero essere le tempistiche, anche perchè non è ancora nemmeno noto quando dovrebbero terminare i test. 

Tuttavia non sarebbe assurdo immaginare che entro fine 2020 DCEP possa essere lanciato sul mercato come moneta utilizzabile comunemente.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.