Bitcoin rompe la resistenza dei 12mila dollari
Bitcoin rompe la resistenza dei 12mila dollari
Trading

Bitcoin rompe la resistenza dei 12mila dollari

By Federico Izzi - 18 Ago 2020

Chevron down

Con il rialzo di ieri è stata frantumata la resistenza psicologica di Bitcoin a 12mila punti che da inizio mese stava respingendo ogni tentativo di rialzo. Un’attesa che si è conclusa con movimento che in poche ore ha visto i prezzi superare di slancio anche le resistenze tecniche dei 12100 e 12350 punti.

Il rialzo ha fatto saltare anche tante coperture in derivati posizionate in queste aree alimentando gli acquisti e facendo fare un ulteriore balzo che ha fatto lievitare i prezzi ad un passo da 12500, dove sono prevalse le prese di profitto di breve periodo.

Il movimento è stato accompagnato da un incremento generale dei volumi, con scambi nelle ultime 24 ore saliti oltre i $190 miliardi. Questi numeri non si registravano dallo scorso maggio. Per Bitcoin, con poco meno di 4 miliardi in controvalore dollari statunitensi, è stata la giornata record dalla fine di luglio.

Con oltre 240mila BTC, si tratta della quarta giornata da inizio mese per il numero di pezzi scambiati.

bitcoin resistenza
Tradingview.com

I derivati su BitMex

Sui mercati derivati lo scambio BitMex in pochi minuti ha liquidato oltre 24 milioni di dollari di posizioni short (al ribasso) posizionati tra 12000 e 12200 punti. Il volume aggregato dell’Open Interest per i contratti futures tenuti in posizione oltre la chiusura di giornata, con oltre $5,7 miliardi registra il record assoluto.

Il mercato delle Altcoin

La giornata di oggi si apre con una prevalenza di segni positivi. Oltre il 60% delle prime 100 capitalizzate veleggiano sopra la parità. Tra le Top 20 sale il numero di segni positivi, otto su dieci. Anche oggi la migliore è Tron (TRX) con un rialzo sopra il 12% e prezzi oltre i $0,032, il livello più alto da luglio 2019.

A distanza seguono Litecoin (LTC) e Ripple (XRP), in salita di oltre il 5%.  Tra le prime 100 il podio oggi è a parimerito tra Fetch.ai (FET) – progetto inglese lanciato nel 2018 per offrire soluzioni open source per tecnologie emergenti di intelligenza artificiale – e Year.finance (YFI), token lanciato recentemente che si posiziona nel settore della DeFi che in pochi giorni ha riscontrato l’attenzione degli operatori. Entrambe sono oggi in salita di oltre il 28%.

La capitalizzazione totale va oltre i $383 miliardi e tocca il livello più alto da maggio 2018.

Nonostante il rialzo delle ultime ore, la dominance di Bitcoin scende sotto il 59%, il livello più basso da giugno 2019. Rimane stabile, anche se sotto i massimi registrati la scorsa settimana, la quota di mercato di Ethereum al 12,5%, come XRP al 3,7%.

Bitcoin (BTC) a 12mila dollari: analisi tecnica

La conferma della rottura dei 12mila dollari spinge i prezzi oltre la resistenza tecnica dei 12150, facendo saltare molte posizioni ribassiste aumentando i volumi in acquisto. In poco più di un’ora i prezzi salgono sino a sfiorare i 12500 dollari, il picco dei prezzi più alto da luglio 2019. 

Anche i prezzi con il cambio in Euro, salendo oltre i 10400, stabiliscono il record degli ultimi 12 mesi. Saltate le coperture tra 12100 e 12350 dollari, gli operatori in opzioni spostano le coperture poco oltre i massimi di ieri in area 12550, livello cruciale per il proseguimento della corsa sino a 12850-13000. Al ribasso salgono i supporti di allarme in area 12000 dollari, ex resistenza ora supporto.

bitcoin resistenza

Ethereum (ETH)

I rialzi di ieri pomeriggio scuotono i prezzi anche di Ethereum che ieri spinge per pochi minuti i prezzi ad un passo da 450 dollari, livello più alto degli ultimi 2 anni, per poi tornare nuovamente ai livelli del fine settimana in area 430 dollari.

Per Ether è necessario consolidare i supporti tra 420 e 430 dollari preparando una base da dove ripartire per un attacco più compatto dei 450 dollari. In caso contrario rimane spazio per discese ribassiste sino area 400 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.