banner
Ethereum 2.0: incidente alla testnet Medalla
Ethereum 2.0: incidente alla testnet Medalla
Ethereum

Ethereum 2.0: incidente alla testnet Medalla

By Alfredo de Candia - 19 Ago 2020

Chevron down

In seguito al grave errore causato sulla testnet Medalla che doveva provare il funzionamento di Ethereum 2.0 e del famoso sistema di staking, in molti non hanno ben capito cosa sia successo e perché.

È per questo che uno degli sviluppatori di ETH 2.0, Raul Jordan, ha redatto un post dettagliato sull’accaduto.

La testnet pubblica di ETH 2.0, chiamata Medalla, è ormai stata lanciata, ma prima che ciò avvenisse, una serie di vulnerabilità avevano generato problemi a cascata.

Uno di questi si è avuto con il client Prysm che otteneva delle risposte non valide dai nodi. Per risolvere, il team ha dovuto alleggerire alcune funzioni per permettere ai nodi di funzionare.

Risolto un problema, questo ne aveva però creato un altro, ossia quello della divisione della rete: anche se tutti stavano sincronizzando la rete nello stesso momento, nessuno era abbastanza affidabile come peer, cosa che si sarebbe potuta replicare anche sulla mainnet.

Alcuni avevano dato la colpa ai server di Cloudflare per il ritardo che aveva causato il fallimento del time stamping, ma questa ipotesi è stata smentita.

Per il momento la testnet è ancora funzionante ma serve che si arrivi almeno al 66% dei partecipanti per poter raggiungere una stabilità e finalizzare il tutto.

Cosa ha generato i problemi a Medalla, la testnet di Ethereum 2.0

Infatti, ritornando a parlare dell’incidente sulla testnet, il problema si è verificato proprio a causa del diverso orario che registravano i server. 

Parliamo di 24 ore di differenza. Per fortuna si sarebbe trattato solo di un problema momentaneo, che però si è risolto solo dopo che il team ha chiesto a tutti di aggiornare i sistemi con il fix per poter ricalibrare il tempo in maniera corretta.

Purtroppo in un sistema PoS (Proof of Stake) se i validatori operano contro la rete e se non sono attivi, come in questo caso dato che gli altri server erano 24 ore indietro, allora interviene il sistema dello slashing che colpisce tutti i validatori della rete.

Parliamo di oltre 3000 slash in poco tempo, e questo ha portato anche a pensare ad un meccanismo di protezione da adottare, altrimenti sarebbe stata una catastrofe per la rete.

Tra l’altro, il fix che era stato fatto andava in conflitto con altro e non permetteva di gestire al meglio la rete, per cui è stato chiesto agli utenti di ritornare alla versione precedente, anche se questo ha portato a forkare la rete in 4.

Si sono quindi già sperimentati numerosi problemi nella testnet, problemi che si aggiungono alla linea di eventi da risolvere per cercare di stare al passo con la roadmap annunciata per il lancio vero e proprio di ETH 2.0.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.