banner
Come diventare milionario con le crypto
Come diventare milionario con le crypto
Criptovalute

Come diventare milionario con le crypto

By Alfredo de Candia - 6 Set 2020

Chevron down

Inutile negarlo, molti di noi si sono avvicinati al settore della blockchain e delle crypto in particolare, con la speranza di diventare milionari in poco tempo.

Nel caso di Bitcoin (BTC), per esempio, che ora si trova circa a 12mila dollari, abbiamo bisogno di appena 100 BTC per considerarci milionari.

Ma come determinare quanti token prendere e a quale prezzo?

Uno potrebbe pensare che 100 token di qualsiasi progetto potrebbero bastare per diventare milionari non appena il prezzo dell’asset dovesse toccare quota 10mila dollari, cosa che è estremamente difficile ma non impossibile. Infatti, se prendiamo come riferimento il token di Yearn Finance (YFI), questo ha raggiunto quota 15mila dollari in sole poche settimane.

Ma questo è un caso raro, che non avviene per la maggior parte dei token che troviamo in circolazione, quindi dovremo sicuramente cambiare i parametri da prendere in considerazione per poter provare a diventare milionari.

Cosa prendere in considerazione di una crypto

Il primo parametro che dobbiamo prendere in riferimento è sicuramente il prezzo di partenza del token e la quantità di token disponibili sul mercato. Poi, in base a questi dati, allora dobbiamo calcolare quanto dovremo investire.

Nell’ipotesi che il nostro token abbia un costo di $0,001, allora la somma ideale da investire è di $1000, questo perché se dividiamo il nostro budget per il prezzo del token, allora possiamo recuperare ben 1 milione di token.

A questo punto si tratta solo di aspettare l’andamento di mercato, perché in quel caso anche solo con un prezzo di 1 dollaro a token, allora avremo raggiunto il nostro obiettivo, con una spesa iniziale veramente minima.

Ovviamente questo potrebbe non accadere mai e dipende tutto dal tipo di progetto.

Quanto tempo serve per diventare milionario?

A questa domanda è difficile dare una risposta, perché dipende molto dal progetto e dalla sua solidità, ma nel corso del tempo abbiamo visto che in media in circa 2 anni alcuni progetti sono passati da pochi centesimi a valere alcuni dollari.

Per esempio, per Chainlink (LINK), ci sono voluti circa 2 anni – dal 2017 al maggio 2019 – per toccare e poi addirittura superato la soglia di 1 dollaro a token, quindi serve molta pazienza per arrivare a quelle cifre.

Infatti un errore che fanno in molti è quello di essere presi dal panico non appena il prezzo scende di una percentuale a doppia cifra e, per evitare che il prezzo perda di valore, allora tendono a vendere e a disfarsene, scelta che potrebbe avere un senso ma che non sempre è corretto nel lungo termine.

Stesso discorso vale non appena il token arriva a segnare delle cifre importanti dato che anche con un valore di $0,1 si tratterebbe di 100mila dollari. In questi casi si può essere essere tentati dal liquidare le posizioni, ma magari dopo un anno il token potrebbe salire ancora.

Insomma, non ci sono regole specifiche per diventare ricchi con le crypto e spesso anche i trader più importanti si dicono essere stati fortunati di aver investito in un progetto piuttosto che un altro, ma di certo studio, pazienza e costanza possono essere d’aiuto.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.