Mastercard: in arrivo una piattaforma di test per le CBDC
Mastercard: in arrivo una piattaforma di test per le CBDC
Stable Coin

Mastercard: in arrivo una piattaforma di test per le CBDC

By Eleonora Spagnolo - 9 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Mastercard sta per lanciare una piattaforma di test per le valute digitali CBDC (Central Bank Digital Currency). 

Lo ha annunciato la società, che si dimostra pronta ad abbracciare la rivoluzione che avverrà quando le banche centrali si doteranno di una propria stablecoin, ancorata al valore delle valute locali. 

Una ricerca condotta da Bank for International Settlements (BIS) rivela infatti che oltre l’80% delle banche centrali stanno lavorando sulle loro valute digitali e il 40% starebbe già passando dalla fase di studio a quella di sperimentazione di concept e design. 

Per andare incontro a questa innovazione, Mastercard proporrà una piattaforma dove poter fare dei test di casi di uso delle CBDC. 

Mastercard, nell’annuncio dell’iniziativa, mostra anche di non rivolgersi solo alle banche centrali ma chiede la collaborazione delle banche commerciali e delle compagnie tech e di consulenza per poter lavorare sulle valute digitali, sperimentando l’interoperabilità con i mezzi di pagamento esistenti. 

La piattaforma Mastercard per le CBDC “personalizzabile”

Consapevole come ogni realtà abbia le sue peculiarità, e che ogni banca sta approcciando alle valute digitali in modo diverso, la piattaforma sviluppata da Mastercard sarà “personalizzabile”. 

All’interno della stessa sarà possibile simulare la distribuzione della valuta digitale, l’uso, i pagamenti anche da parte dei consumatori. Servirà inoltre ad esaminare la tecnologia e a migliorare lo sviluppo, in particolare dal punto di vista tecnico e della sicurezza. 

La rivoluzione delle CBDC

Insomma, Mastercard vuole supportare la rivoluzione digitale, in un mondo in cui la Cina sembra in vantaggio. Lo Yuan digitale infatti è in fase di test. Ma anche altre nazioni stanno pensando alla valuta digitale. Se l’Europa vuole essere pronta, la Francia anche starebbe avviando dei test, mentre il dollaro digitale al momento è solo un progetto per la Fed degli Stati Uniti. 

A enti come Mastercard spetterà il compito di unire pubblico e privato per cambiare il mondo delle transazioni e dei pagamenti. 

Spiega Raj Dhamodharan, Executive Vice President, Digital Asset and Blockchain Products e Partnerships di Mastercard:

“Le banche centrali hanno accelerato la loro esplorazione delle valute digitali con una varietà di obiettivi, dalla promozione dell’inclusione finanziaria alla modernizzazione dell’ecosistema dei pagamenti. Mastercard sta guidando l’innovazione con il settore pubblico, le banche, fintech e le società di consulenza nell’esplorazione delle CBDC, lavorando con partner che sono allineati ai nostri valori e principi fondamentali. Questa nuova piattaforma supporta le banche centrali nel prendere decisioni, ora e in futuro, sul percorso da seguire per le economie locali e regionali”.

Sheila Warren, responsabile Blockchain, Digital Assets and Data Policy al World Economic Forum, ha aggiunto: 

“Le collaborazioni tra il settore pubblico e quello privato nell’esplorazione delle valute digitali delle banche centrali possono aiutare quest’ultime a comprendere meglio la gamma di possibilità e capacità tecnologiche disponibili nei confronti delle CBDC. Le banche centrali possono trarre vantaggio dal supporto nell’esplorare la serie di opzioni disponibili per quanto riguarda le CBDC, oltre a comprendere quali opportunità possono essere disponibili”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.