Guida per principianti agli exchange crypto decentralizzati
Guida per principianti agli exchange crypto decentralizzati
Criptovalute

Guida per principianti agli exchange crypto decentralizzati

By Giorgi Mikhelidze - 27 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Le piattaforme di trading crypto decentralizzate sono cresciute fino a diventare il miglior luogo di mercato per l’acquisto, la vendita e lo scambio di criptovalute. 

Ma gli exchange centralizzati (CEX), che fanno uso di intermediari, sono ancora le piattaforme più comuni.

Le piattaforme di trading crypto centralizzate condividono tipicamente caratteristiche simili con le istituzioni finanziarie tradizionali. La loro caratteristica principale è la presenza degli intermediari, responsabili della gestione degli asset dei trader.

I CEX hanno gestito i maggiori volumi di trading nella storia del trading crypto. Tuttavia, le loro debolezze non possono passare inosservate. La centralizzazione mette a rischio la privacy degli utenti, i fondi, il controllo e altro ancora. 

Pertanto, gli exchange decentralizzati sono entrati in gioco per dare a tutti il reale valore dei loro beni. Cosa sono dunque gli exchange decentralizzati?

Exchange decentralizzati (DEX): una guida

Gli exchange decentralizzati costituiscono una piattaforma senza fiducia, che consente di effettuare transazioni peer-to-peer tra gli utenti senza bisogno di terzi. In seguito all’attuale divieto delle criptovalute in alcuni paesi, i DEX offrono l’opportunità affinché le criptovalute crescano e abbiano più successo.

Le transazioni peer-to-peer iniziano con lo sviluppo di asset digitali che possono rappresentare una particolare valuta fiat o criptovaluta. Inoltre, lo sviluppo dei token è realizzabile anche attraverso il deposito a garanzia, un protocollo multifirma e asset che rappresentano una parte delle azioni di una società.

Tipi di DEX

Ci sono diversi modelli di DEX che distinguono la loro funzionalità nel trading delle criptovalute. Questo fattore li classifica in due categorie:

DEX centrati sulla valuta

I DEX centrati sulla valuta funzionano su una singola blockchain, limitando i loro servizi di deposito a garanzia al token nativo delle piattaforme. Ad esempio, utilizzando Ethereum, tutte le attività di escrow ruotano intorno ai token Ether e ERC-20. Se altri exchange funzionano sulla blockchain, i loro token nativi sono soggetti a servizi simili. Questa infrastruttura è ciò che anche gli scambi tradizionali impiegano.

DEX neutrali rispetto alla valuta

A differenza degli exchange centrati sulla valuta, questa categoria facilita le interazioni tra i diversi token nativi oltre a quelli loro.

Questi DEX fungono da strumento per i trader per scambiare qualsiasi criptovaluta senza dipendere dal token nativo di un exchange. Inoltre, alcuni usano order book e matching decentralizzati oltre all’acquisto e alla vendita regolare di asset digitali.

Gli swap atomici sono un’integrazione standard per consentire attività in DEX neutrali, creando smart contract per facilitare il commercio su altre blockchain.

Come i DEX diventano veramente decentralizzati

Gli exchange decentralizzati devono impiegare la decentralizzazione totale in quattro elementi vitali:

Il deposito decentralizzato dei fondi all’interno della piattaforma

Order book decentralizzati, che mostrano gli ordini di acquisto e di vendita digitali

Matching decentralizzato, che corrisponde alle offerte e richieste dei trader di avviare il trading delle criptovalute

Scambio decentralizzato di asset, con conti sull’exchange che eseguono operazioni crypto

Vantaggi delle piattaforme DEX

Il protocollo DEX accompagna una serie di vantaggi che ne aumentano l’usabilità e la sostenibilità, come indicato di seguito:

Privacy

A differenza degli exchange centralizzati, che richiedono agli utenti di inviare le loro informazioni personali, i DEX sono completamente privati, dando l’anonimato ad ogni utente. Non c’è bisogno di creare un account sui DEX, e gli utenti possono completare le loro transazioni mantenendo l’anonimato. 

Sicurezza

La protezione degli asset dell’utente è la priorità principale per i DEX. Gli exchange centralizzati dipendono in gran parte da un server centrale. Nel caso in cui si verifichi un attacco informatico, queste piattaforme subiscono perdite significative, dato che tutte le informazioni sono memorizzate in un luogo centrale. Le reti DEX utilizzano nodi distribuiti che forniscono sicurezza alle piattaforme di scambio. I nodi distribuiti eliminano i problemi relativi ai tempi di inattività e ai database lenti che rendono il sistema incline agli attacchi informatici.

Autorità

Nelle piattaforme CEX, un unico organismo è responsabile del controllo delle attività di scambio. La situazione è diversa con i DEX che utilizzano i nodi. Gli utenti partecipano al voto in quanto ogni nodo svolge un ruolo di governance per realizzare le implementazioni necessarie per la piattaforma di scambio. I DEX eliminano ulteriormente i rischi di coinvolgimento del governo nell’attività dello scambio.

Decentralizzazione

Gli exchange centralizzati hanno accesso alle chiavi private degli utenti. Le piattaforme CEX gestiscono i fondi e gli asset di proprietà di un utente. Tuttavia, con la funzione decentralizzata dei DEX, nessuno può accedere alle chiavi private dell’utente, conferendogli il pieno controllo dei suoi fondi e dei suoi asset.

Trustless (senza fiducia)

Le chiavi private sono esclusivamente nelle mani dei proprietari. La custodia personale degli asset di un utente è conveniente in quanto i fondi vengono custoditi in un portafoglio personale. Pertanto, non è necessario fidarsi dell’exchange anche in caso di violazione della piattaforma. Grazie alle blockchain, i fondi e gli asset sono intatti, conservati nei portafogli personali e diminuiscono le possibilità di perdita.

Punti di demerito dei DEX

Funzionalità ridotta

I DEX presentano opzioni di trading limitate; gli utenti possono solo comprare e vendere. I CEX, invece, offrono il prestito, il trading di margine, le funzioni di stop-loss e altro ancora. Inoltre, poiché il trader ha il controllo completo dei propri fondi, le borse non hanno alcuna responsabilità per ciò che accade agli asset degli user; ciò crea un ambiente rischioso per il trading.

Liquidità

I DEX possono avere un problema di liquidità dovuto ai bassi volumi di trading. Considerando l’aumento dell’adozione da parte dei trader, c’è un’impennata nell’attività di trading sui DEX che elimina questa carenza. 

Usabilità

Le caratteristiche tecniche dei DEX sono difficili da comprendere per i trader alle prime armi. La maggior parte richiede agli utenti di connettersi alla dApp di un exchange o di impostare un portafoglio personale per interagire con una dApp. Alcuni richiedono la creazione di nodi completi che partecipino attivamente alle reti, il che è un compito più impegnativo. Tuttavia, alcuni di questi exchange offrono interfacce più semplici per consentire ai principianti di conoscersi meglio. 

Block DX: l’unico exchange veramente decentralizzato

Block DX è la piattaforma DEX più decentralizzata, sicura e veloce attualmente disponibile. Vanta una completa decentralizzazione dei depositi, degli order book e del matching, come anche del trading. Funziona sul protocollo Blocknet, un protocollo open-source che facilita l’interoperabilità sia nel settore pubblico che in quello privato.

Il token nativo di Block DX è BLOCK, utilizzato nelle commissioni di transazione e nella governance della rete. Si tratta di una moneta PoS, che ricompensa i detentori di BLOCK e i servizi di nodo sulla piattaforma Block DX. Inoltre, gli utenti hanno la libertà di operare con qualsiasi coppia tra le valute supportate dal Block DX, tra cui BTC, LTC, DOGE, BCH e oltre 100 altre. 

L’exchange fornisce agli utenti prelievi e trading illimitati, e depositi a tariffe di trasferimento più convenienti. Inoltre, i trader hanno un ulteriore vantaggio nel sfruttare i dati dell’interfaccia utente di Block DX. Garantisce transazioni veloci attraverso la sua rete di nodi distribuiti e la protezione DoS integrata.

L’obiettivo finale di Block DX è quello di fornire una rete non censurata, trustless, open-source, sicura, affidabile e veramente decentralizzata. L’interoperabilità migliorerà la qualità dei servizi e la liquidità delle blockchain attraverso il protocollo Blocknet. Infine, è la prova che i DEX hanno la possibilità di prendere presto le redini del trading crypto dai CEX.

Giorgi Mikhelidze
Giorgi Mikhelidze

Giorgi è un software developer che vive in Georgia con due anni di esperienza nel trading sui mercati finanziari. Ora lavora per aumentare la conoscenza della Blockchain nel suo Paese e cerca di condividere le sue scoperte e ricerche con quanta più gente possibile.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.