HomeCriptovaluteBitcoinbitFlyer lancia il trading transfrontaliero con il Giappone

bitFlyer lancia il trading transfrontaliero con il Giappone

BitFlyer ha annunciato il lancio del trading transfrontaliero con il Giappone sulla piattaforma. In questo modo gli utenti europei potranno accedere a uno dei più grandi mercati di bitcoin, pur utilizzando una piattaforma regolamentata a livello europeo.

Il mercato giapponese del bitcoin è uno dei più grandi al mondo, con circa il 20% del volume globale di scambi tra BTC e valute fiat. Più del 70% dei volumi di trading in JPY passa proprio su bitFlyer

Questo ha certo reso il lancio del trading transfrontaliero un naturale passo avanti per l’azienda.

bitFlyer è solo il primo exchange autorizzato ad operare in Giappone, in Europa e negli USA, e anche il primo a facilitare l’accesso transfrontaliero alla liquidità in JPY.

Il trading transfrontaliero, la sfida di bitFlyer

Il trading transfrontaliero è particolarmente vantaggioso per i trader che cercano di gestire grandi volumi, in quanto l’aumento di liquidità consente un’esecuzione più rapida delle operazioni, riducendo il rischio di slippage e lo spread tra i prezzi di acquisto e di vendita.

Andy Bryant, COO di bitFlyer Europe, ha spiegato:

“Il lancio del trading transfrontaliero di bitFlyer è rivoluzionario per l’industria della criptovaluta e rappresenta per noi un’enorme traguardo. Prima d’ora è stato praticamente impossibile per i trader che utilizzano Euro partecipare a coppie di trading BTC/JPY senza passare attraverso molteplici passaggi extra e/o processi di registrazione, con il risultato di ottenere disagi e ritardi indesiderati. bitFlyer sta dando ai propri utenti un’opportunità senza precedenti, consentendo loro di operare in uno dei mercati più grandi e liquidi del mondo. I trader più esperti e di successo sanno quanto sia importante ricercare i mercati più liquidi, e siamo sicuri che con questo lancio potremo offrire un’esperienza migliore a loro e a tutti i nostri utenti”.

Finora, il trading transfrontaliero era una sfida per i trader che non potevano facilmente iscriversi alle borse giapponesi. Il trading transfrontaliero di bitFlyer permetterà invece agli utenti di accedere a BTC/JPY con il conto bitFlyer Europe.

L’obiettivo a lungo termine di bitFlyer è di avere tutte le coppie di trading spot disponibili in tutte le regioni, tra cui BTC/JPY negli Stati Uniti, BTC/USD in Europa e Giappone, e BTC/EUR in Giappone e negli Stati Uniti.

Ha dichiarato Yuzo Kano, Founder del gruppo bitFlyer e Chairman di bitFlyer Europe:

“L’obiettivo di bitFlyer è sempre stato quello di creare una piattaforma di trading di criptovalute realmente globale, che permetta agli utenti di usufruire dei benefici di scala, profondità e liquidità di un unico mercato. La liquidità è una sfida costante per i mercati delle valute criptate ed è essenziale per garantire la crescita futura e la sostenibilità di BTC e dell’industria delle valute virtuali nel suo complesso. L’annuncio di oggi rappresenta un enorme passo in avanti in questo senso”.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchiohttps://cryptonomist.ch
Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist, oltre che Italian PR manager per l'exchange Bitget. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e ha pubblicato un libro "NFT: la guida completa'" edito Mondadori. Inoltre è co-founder del progetto NFT chiamati The NFT Magazine, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore. Come advisor, Amelia è anche coinvolta in progetti sul metaverso come The Nemesis e OVER.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS