Le previsioni del prezzo di ChainLink (LINK): come si chiuderà il 2020?
Le previsioni del prezzo di ChainLink (LINK): come si chiuderà il 2020?
Altcoin

Le previsioni del prezzo di ChainLink (LINK): come si chiuderà il 2020?

By R.L. Bryer - 4 Ott 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

ChainLink è uno dei progetti crypto più interessanti del 2020, e il cui token ha segnato diversi picchi già nei primi nove mesi dell’anno, e per questo tutti stanno cercando di fare le loro previsioni sul prezzo di LINK.

Il prezzo di $LINK al momento della scrittura di questo articolo è di $9,88, ma ha oscillato anche attorno ai $10 per gran parte delle ultime 72 ore. 

Attualmente, gran parte della community è divisa tra il sentimento rialzista e quello ribassista nel breve termine. 

Previsioni prezzo Chainlink: la correzione è finita?

Molti trader ritengono che il prezzo di $LINK non sia riuscito a uscire dal cuneo ribassista in cui si trovava da tempo. La tesi è che $LINK ha avuto un’ottima performance per troppo tempo e che è probabile che il prezzo possa andare ancora più in basso. Alcuni credono che sia salito troppo in alto troppo in fretta e che non sia stato un movimento sano.

Molti trader giornalieri, sia rialzisti che ribassisti, mirano alla zona dei $11,26 sul grafico giornaliero.

chainlink price

Una prospettiva più rialzista è fornita dall’utente di TradingView TradesBySheriff. Questo account assume un outlook positivo per coloro che aprono una posizione long con $LINK. Nella foto sopra, TradesBySheriff indica un punto di enfasi da osservare intorno ai $11.10. 

Se $LINK supera l’area $11.10, il trader sostiene che potrebbe aumentare e toccare la resistenza successiva intorno ai $13.10 prima di poterla far diventare supporto o scendere ulteriormente e continuare la correzione verso il basso.

La corsa di ChainLink potrebbe continuare dopo un sano recupero

L’ottava criptovaluta in termini di capitalizzazione di mercato, ChainLink, è riuscita ad uscire dalle profondità di un evento del cigno nero a marzo e a raggiungere un nuovo massimo di 5 dollari nei mesi successivi. Dopo aver superato i 5 dollari, il grande break out del 2020 è stato raggiunto e $LINK non ha guardato indietro fino a quando non ha raggiunto il picco di 19,83 dollari il 16 agosto 2020.

$LINK è aumentato del 473,5% negli ultimi 12 mesi e molti ritengono che rappresenti la parte più integrante dell’interoperabilità tra blockchain, il futuro dei prodotti finanziari decentralizzati e l’evoluzione della parte più promettente della tecnologia blockchain – gli smart contract. 

Con la crescita della DeFi negli ultimi mesi, il bisogno di oracoli per la sicurezza dei dati attraverso le reti blockchain e le loro dApp potrebbe certamente diventare un fenomeno parabolico. A differenza dei progetti blockchain che vogliono lavorare da soli nello spazio, ChainLink ha fatto centinaia di integrazioni e partnership in tutto il mondo blockchain. La somma di ogni azienda è costituita dalle sue parti e dalla sua rete di affiliati. 

Per un elenco non ufficiale delle 285 integrazioni e partnership che ChainLink ha fatto finora e continua ad aggiungere settimanalmente, date un’occhiata a questo sito.

ChainLink risulta simile a Ethereum nel 2017

Per un progetto che sembra potenzialmente essere l’ancora della finanza decentralizzata, il potenziale per ulteriori aumenti potrebbe essere enorme. In aggiunta ai punti fondamentali già menzionati, il grafico di ChainLink e quello di Ethereum nel 2017 sembrano molto simili. 

L’utilità è ciò che guida il prezzo in qualsiasi tecnologia e l’adozione segue presto come una progressione naturale. ChainLink ed Ethereum appaiono simili nei loro rispettivi grafici, perché ognuno di essi fornisce all’intero ecosistema blockchain una grande utilità potenziale. 

Il 28 e 29 agosto è stato organizzato lo Smart Contract Summit #0 e ci sono state diverse rivelazioni sulla direzione che il team ChainLink sta prendendo. Una delle più grandi rivelazioni è stata l’annuncio del rilascio da parte di OpenLaw della funzionalità di smart contract all’interno dei documenti di Microsoft Office, che consente di scrivere, modificare ed eseguire gli smart contract di OpenLaw come contratti legali all’interno di Microsoft Word e quindi di esporre centinaia di milioni di utenti di Microsoft Office a smart contract e ChainLink.  

Ad ogni modo, con continue integrazioni e partnership, il legame tra il successo di ChainLink e il potenziale della DeFi resta ben chiaro, tuttavia non c’è nulla di certo nel mondo tech. Sarà interessante osservare e vedere come ChainLink conclude il 2020 e il resto dell’attuale ciclo del mercato rialzista che lo spazio blockchain sta attualmente attraversando.

R.L. Bryer
R.L. Bryer

R.L. è nel settore crypto dal 2009. E' autore di "Blockchain: Project Renaissance",

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.