Bitcoin: il prezzo potrebbe salire dopo le elezioni USA
Bitcoin: il prezzo potrebbe salire dopo le elezioni USA
Bitcoin

Bitcoin: il prezzo potrebbe salire dopo le elezioni USA

By Marco Cavicchioli - 15 Ott 2020

Chevron down

Secondo una recente previsione, il prezzo di bitcoin dopo lo svolgimento delle elezioni in USA potrebbe salire fino a 15.000$. 

La previsione è inclusa in un report pubblicato oggi da Stack Funds che analizza in particolare le variazioni di prezzo di BTC in rapporto al cosiddetto MVRV, ovvero Market Value to Realized Value. 

L’ipotesi è che il prezzo potrebbe presto infrangere la resistenza dei 12.000$, e salire a 15.000$ dopo le elezioni statunitensi che si terranno tra poco più di due settimane, il 3 novembre 2020. 

Questa ipotesi emergerebbe proiettando i trend storici nelle prossime settimane, e potrebbe diventare realtà qualora il prezzo riuscisse ad infrangere la barriera degli 11.700$ entro la fine di questa settimana. 

In questo momento invece il livello di supporto sarebbe attorno agli 11.000$. 

Prezzo di Bitcoin, rapporto MVRV ed elezioni USA

In questo momento il rapporto MVRV è a 1,8, ma secondo il report di Stack Funds potrebbe salire a 2,5, ovvero lo stesso livello raggiunto a metà 2019 quando bitcoin superò i 13.000$. 

Sul lungo periodo il report fa notare che dalla fine del 2018 MVRV ha avuto un lungo trend rialzista interrotto solamente dal crollo dei mercati finanziari globali a metà marzo di quest’anno.

Il rapporto MVRV è una metrica ideata dagli analisti Murad Mahmudov e David Puell, creatore anche del Puell Multiple di Bitcoin, e confronta il market cap con il realized cap, ovvero una metrica creata da CoinMetrics per fornire una valutazione più accurata del prezzo di bitcoin.

Nel report di Stack Funds si legge che il livello attuale del MVRV, 1,8, è presumibilmente ben supportato dalla linea di tendenza su cui il prezzo di bitcoin ha toccato i recenti minimi a fine del 2018. Questa tendenza sta delineando una traiettoria simile a quella della bullrun del 2017, con una costante inclinazione verso la crescita. 

Scrivono: 

“Data la forza del supporto, ci aspettiamo una rottura significativa di 2,0 nel breve termine, poiché sembra ripetere il test del picco del 2019, a 2.5, che porterà il prezzo di Bitcoin sopra il livello di 15.000$. 

Il nostro sguardo è fissato sul livello di resistenza chiave di 12.000$, visto che ci aspettiamo un ulteriore consolidamento intorno ai livelli attuali in vista delle elezioni, prima di rompere al rialzo in futuro”.

L’esito delle elezioni invece non pare possa influire significativamente su questa dinamica.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.