Arrestato il fondatore di OKEx Star Xu
Arrestato il fondatore di OKEx Star Xu
Criptovalute

Arrestato il fondatore di OKEx Star Xu

By Marco Cavicchioli - 16 Ott 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Nuovi guai per l’exchange crypto e per il fondatore di OKEx, Star Xu Mingxing che sarebbe stato arrestato.

Infatti dopo la notizia di questa notte riguardo il blocco dei prelievi, sull’exchange questa mattina è piovuta una nuova tegola. 

Stando a quanto dichiarato dalla testata cinese Caixin, il fondatore sarebbe stato arrestato una settimana fa. 

È anche possibile che le due notizie siano collegate, visto che la motivazione alla base del blocco dei prelievi era legata ad un’indagine in corso su un non meglio specificato possessore di chiavi private, che a questo punto è lecito immaginare potrebbe essere Xu.

Tra l’altro non è nemmeno una novità, visto che Star Xu Mingxing fu già arrestato anche nel settembre del 2018, e poi rilasciato dopo circa 24 ore. È possibile che il nuovo arresto riguardi la stessa vicenda, e risalirebbe addirittura ad una settimana fa. 

Non si sa nemmeno bene se si tratti di un vero e proprio arresto, o di un fermo, perchè le notizie a riguardo sono scarse e poco contestualizzate. È anche possibile che Xu stia collaborando con le forze dell’ordine nel merito di un’inchiesta riguardante in qualche modo lo stesso exchange. 

Sta di fatto che, dopo l’improvviso calo di questa notte sui mercati crypto, alla diffusione di quest’altra notizia è seguito un nuovo calo, con Bitcoin ad esempio che è sceso due volte abbondantemente sotto quota 11.300$, per poi rimbalzare leggermente.

I guai di Okex e di Star Xu

Le accuse rivolte a Star Xu e OKEx riguarderebbero una frode, e visto che l’exchange ha volumi di scambio sostenuti anche su prodotti derivati a leva, le autorità pare stiano indagando proprio sullo sfruttamento della leva in scambi “pilotati”. 

Già ad agosto 2018 la società era dovuta intervenire a causa di presunte perdite di significativa entità, con addirittura un’esecuzione forzata dei contratti future.

La società era sprovvista di sufficiente copertura assicurativa, essendo così costretta a porre rimedio alla situazione con una mossa forzata pesantemente criticata. 

Non è noto se le indagini coinvolgano anche questo episodio, ma di sicuro queste vicende gettano l’exchange in cattiva luce. 

Non sono pochi ad esempio coloro che oggi sui social network ne chiedono la chiusura, visto l’impatto negativo che queste notizie stanno avendo sui mercati crypto.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.