banner
Prezzi di Bitcoin ed Ethereum in ascesa: BTC oltre 14500 dollari
Prezzi di Bitcoin ed Ethereum in ascesa: BTC oltre 14500 dollari
Trading

Prezzi di Bitcoin ed Ethereum in ascesa: BTC oltre 14500 dollari

By Federico Izzi - 5 Nov 2020

Chevron down

È una giornata di gloria per il settore delle criptovalute con Bitcoin ed Ethereum in forte ascesa e, a differenza dei giorni scorsi, oggi si registra una maggioranza di segni positivi, con il 70% sopra la parità.

coin360 20201105
Fonte: COIN360.com

Bitcoin ed Ethereum: giornata storica per i loro prezzi

È anche una giornata storica: sono 100 giorni consecutivi che Bitcoin chiude sopra i 10.000 dollari. Ciò che sta accadendo nelle ultime ore sorprende positivamente anche gli operatori, con Bitcoin che torna a salire toccando i 14.540 dollari. È un livello che risale a tre anni fa. Era il 10 gennaio del 2018, quando Bitcoin ha chiuso per l’ultima volta la giornata sopra questi livelli.

È una giornata storica anche per Ethereum che torna lentamente a salire, anche se non con la stessa intensità e si riporta sopra i 400 dollari

Ma la notizia non è questa: ieri infatti si è concretizzato il lancio del primo contratto di deposito che avvia la fase conclusiva della testnet di Ethereum 2.0. A questo punto, se i numeri dovessero essere confermati, avrà esecuzione il prossimo 1 dicembre.

È una fase molto delicata per la prosecuzione di Ethereum, con il passaggio storico alla fase 2.0 che avverrà nel corso dei prossimi mesi. Con questo contratto di deposito gli utenti da ieri possono iniziare lo staking, depositando 32 ether. È l’inizio di una nuova genesi per la catena di Ethereum.

A livello generale sono proprio Bitcoin ed Ethereum le migliori della top 30, entrambe in salita del 5%. Per trovare rialzi più elevati bisogna scendere alla 37° posizione con Celsius (CEL) che sale di circa il 10%. La migliore di giornata oggi come ieri è HedgeTrade (HEDG) che vola del 40%. 

Dalla parte opposta il peggior ribasso di giornata è di Uniswap (UNI), che insieme a Yearn Finance (YFI) fa segnare uno scivolone pesante di oltre il 15%.

Bitcoin fa volare il market cap 

Anche il market cap generale sale oltre i 410 miliardi di dollari per la prima volta dal 10 maggio 2018, quasi totalmente merito di Bitcoin, con la capitalizzazione che si riporta sopra i 267 miliardi di dollari, i livelli più alti da gennaio 2018.

La dominance del Bitcoin è al 65%, livelli di maggio 2018, quando le altcoin valevano 280 miliardi. Le altcoin ad oggi valgono “solo” 140 miliardi. Pertanto è merito del Bitcoin se oggi il market cap è tornato nel suo complesso ai valori di maggio 2018, mentre le altcoin sono addirittura sotto i livelli dei 170 miliardi di inizio settembre.

DeFiPulse 20201105

DeFi in salita

La DeFi beneficia dei rialzi e si riporta a 11,4 miliardi di dollari anche se non è ancora ai top stabiliti il 12 ottobre, quando il TVL salì a 12,4 miliardi di dollari.

Il numero di ETH continua a scendere. Gli “agricoltori” limano parte degli Ethereum che scendono a 8,6 milioni di dollari e questo evidenzia che molti operatori stanno ritirando i loro Ethereum per poterlo utilizzare nella fase di staking della nuova fase di Ethereum 2.0.

Il numero di Bitcoin tokenizzati si mantiene poco sotto i 169.000 BTC con WBTC che continua a salire. Solamente questo progetto tokenizza oltre 122.000 BTC sul totale di 169.000. Ai valori attuali di Bitcoin, solo WBTC detiene oltre 1,8 miliardi di dollari.

Il progetto leader rimane Uniswap, in prima posizione con oltre 2,7 miliardi di dollari immobilizzati. Segue Maker con oltre 2 miliardi e WBTC con 1,78 miliardi.

Continuano a salire anche gli scambi totali, che si portano sopra i 130 miliardi di dollari scambiati nelle ultime 24 ore. I volumi di Bitcoin sui principali exchange hanno raggiunto oltre i 3,3 miliardi di dollari. ETH ha scambiato 1,3 miliardi, la giornata più alta di scambi dallo scorso 22 ottobre.

BTC 20201105
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin torna a salire e va a testare i livelli dove negli ultimi giorni si sono spostate le coperture degli operatori in derivati in opzioni che vedono tra i 14.200 e i 14.500 un’area cruciale da violare al rialzo con decisione per andare a testare la resistenza tecnica storica dei 15.500 dollari, che coincide con il 75% del ritracciamento che prende come riferimento i massimi di dicembre 2017 e i minimi di dicembre 2018. 

Con una rottura dei valori odierni è molto probabile che nei prossimi giorni si assisteranno a prezzi che con molta probabilità andranno a testare questa resistenza tecnica storica. Al ribasso è necessario mantenere il supporto dei 13.500 dollari in caso di violente inversioni di trend nelle prossime ore.

ETH 20201105
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Dopo 15 giorni ETH torna a rivedere i 405 dollari, che va ad impattare con la resistenza non solo tecnica ma operativa dove risaltano le coperture delle protezioni per eventuali rialzi. 

In caso di rottura e conferma dei valori odierni dei 405 dollari, il prossimo livello da abbattere sono i 420 dollari, i massimi dell’ultima settimana di ottobre. 

Per Ethereum è importante capire nelle prossime ore se questa fase di rialzo di queste ore che la vede primeggiare con Bitcoin in top 30, è legata a quanto accaduto ieri con l’apertura del blocco genesi della rete di Ethereum oppure è conseguenza di veri e propri acquisti che preparano la strada per andare a testare la resistenza dei 420 dollari.

Pertanto è necessario seguire con molta attenzione l’evoluzione delle prossime ore. In caso di un ritorno della speculazione al ribasso, per Ethereum rimane valida la tenuta dei 355-360 dollari, che coincide con i minimi relativi di metà ottobre e con la trendline dinamica rialzista che passa dai minimi di metà marzo scorso e i minimi superiori di metà luglio.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.