banner
Bitcoin: l’hashrate cresce del 49% in un solo giorno
Bitcoin: l’hashrate cresce del 49% in un solo giorno
Mining

Bitcoin: l’hashrate cresce del 49% in un solo giorno

By Marco Cavicchioli - 10 Nov 2020

Chevron down

Oggi si è verificato un improvviso e notevole incremento dell’hashrate di Bitcoin.

Stando ai dati di CoinWarz, ieri l’hashrate era sceso fino a 110 EH/s, mentre oggi ha fatto segnare un picco ad oltre 164 EH/s, ovvero con una crescita del 49% in un solo giorno. 

Tuttavia oggi non è risultato essere costante su quella cifra, tanto che sembrerebbe nel frattempo già tornato poco sopra i 120EH/s. 

Comun que, nonostante questo, si tratta di un sensibile incremento rispetto a ieri: nonostante la media fu di circa 130 EH/s,oggi è probabile che a fine giornata la media sarà superiore. 

Dopo aver toccato il picco minimo degli ultimi sei mesi, scendendo sotto i 100 EH/s il 27 ottobre, e dopo i 101EH/s del 3 ottobre, grazie proprio alla poderosa riduzione della difficulty del 3 ottobre stesso, l’hashrate ha iniziato nuovamente a salire, tanto da aver superato una media giornaliera di 130 EH/s proprio ieri. 

Il fatto è che la riduzione della difficulty aumenta la redditività del mining, tanto probabilmente da aver portato alcuni miner che avevano spento qualche macchina nei giorni scorsi, o ridirezionato sul mining di altre criptovalute, a riaccenderla o riposizionarla su Bitcoin. 

Lo dimostra chiaramente il grafico della stima della profittabilità del mining di Bitcoin nelle ultime settimane, crollato a 0,06$ al giorno per THash/s il 18 ottobre, e poi risalito fino agli 0,15$ di ieri, ovvero quasi il doppio. Era da prima dell’halving dell’11maggio 2020 che la profittabilità stimata del mining di Bitcoin non era così elevata. 

Perché è aumentato l’hashrate di Bitcoin

Non deve pertanto stupire che, dopo questa performance di ieri della profittabilità del mining di Bitcoin, oggi i miner abbiano aumentato significativamente l’hashrate impegnato in questa attività.

Queste oltretutto sono dinamiche senza fine, ovvero non hanno un punto di equilibrio fisso verso il quale prima o poi convergere. 

Ci sono molte variabili che influiscono su queste dinamiche, tanto da essere anche di difficile previsione. Probabilmente una delle variabili con maggiore impatto è proprio il prezzo di BTC, che incide direttamente sulla profittabilità del mining, invogliando i miner ad impegnare più o meno hashrate. 

Pertanto si tratta di un continuo aggiustamento operato dai miner per cercare di continuare a minare con profitto, oltretutto senza avere a sua volta impatto sul prezzo. In altre parole queste non sono dinamiche in grado di incidere sul prezzo di BTC, ma al contrario è il variare del prezzo di mercato di BTC a poter impattare su queste dinamiche.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.