banner
Paxful: la piattaforma Bitcoin si espande in Brasile
Paxful: la piattaforma Bitcoin si espande in Brasile
Bitcoin

Paxful: la piattaforma Bitcoin si espande in Brasile

By Alfredo de Candia - 10 Nov 2020

Chevron down

Con un comunicato stampa oggi Paxful, una delle piattaforme più importanti per comprare e vendere bitcoin, ha annunciato la sua espansione in Brasile e il reclutamento di un country manager dedicato per sviluppare il progetto in America del Sud.

Paxful è una delle piattaforme più usate nel continente africano e permette di scambiare Bitcoin (BTC) con moltissime soluzioni di pagamento diverse: parliamo infatti di oltre 300 metodi di pagamento.

Di recente ha anche integrato il real brasiliano peggato al token BRZ e questo aveva già fatto presagire che l’espansione nel Paese sarebbe stato il prossimo passo.

Così, per gestire al meglio la community della piattaforma in Brasile, Paxful ha deciso di reclutare un country manager locale, Lucas Ferreira. 

Ferreira ha un background nel mondo crypto e vive in America latina, quindi questo gli permetterà di avere un raggio d’azione più mirato allo sviluppo di Paxful in Brasile.

Le esigenze cambiano infatti da paese a paese e le persone che ci vivono non vedono i cambiamenti in modo uniforme.

Lucas Ferreira ha così dichiarato:

“Dai trasferimenti di denaro, agli acquisti online, agli investimenti e alla salvaguardia dei fondi, le criptovalute hanno un potenziale infinito per affrontare le disparità finanziarie. Sono orgoglioso di entrare a far parte di un’azienda così progressista che utilizza le criptovalute per apportare un cambiamento duraturo nella vita delle persone. Insieme a Paxful, spero di poter portare l’adozione delle crypto nel paese al livello successivo e di aiutare un numero maggiore di brasiliani a assumere il controllo delle loro finanze e del loro futuro”.

Paxful: numeri in crescita in Brasile

Paxful, all’interno del territorio brasiliano, ha registrato un incremento del 170% di crescita ed oltre il 150% in più di transazioni effettuate nel paese, valori che sono destinati a salire in futuro anche perché la piattaforma abbatte i costi rispetto ai metodi tradizionali

Non solo Paxful avrà un country manager in Brasile, ma anche un team regionale così da fornire tutto il supporto necessario all’utenza, come ha ricordato il CEO di Paxful, Ray Youssef:

“Paxful è entusiasta di investire nella regione latinoamericana. Con il nuovo country manager e un team dedicato all’orizzonte, speriamo di rispondere meglio alle esigenze locali e di dare a un maggior numero di brasiliani l’accesso ai servizi finanziari. Vediamo un enorme potenziale nel paese e ora è il momento in cui i brasiliani riceveranno tutto il supporto che possiamo dare. Il paese sta attraversando un periodo economico difficile e le criptovalute sono un modo perfetto per aiutare veramente le persone”.

La carta di debito di Paxful

Le novità di Paxful a quanto pare non finiscono mai dato che solo di recente è stata lanciata anche una carta di debito crypto e quindi gli utenti potranno spendere le proprie crypto in maniera più semplice. Questo non fa altro che confermare le parole del CEO di Paxful, in una recente intervista, in cui spiegava che prima o poi le banche dovranno e saranno costrette ad entrare nel mercato crypto.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.