banner
Cardano introduce un nuovo programma di delega
Cardano introduce un nuovo programma di delega
Blockchain

Cardano introduce un nuovo programma di delega

By Alfredo de Candia - 25 Nov 2020

Chevron down

A partire dal prossimo 10 dicembre, Cardano aprirà alla possibilità di richiedere la partecipazione ad un nuovo programma di delega.

Il problema delle pool di Cardano

Con l’introduzione di Shelley sulla blockchain di Cardano (ADA), e quindi la possibilità di fare staking delle proprie risorse, si sono create diverse stake pool, oltre 1200, con alcune che hanno un peso maggiore delle altre. 

Ma non è detto che un numero maggiore di stake in una pool sia conveniente per la gestione della blockchain, visto che chi ha un peso maggiore ha anche una possibilità maggiore di minare i blocchi, non lasciando nulla a quelle più piccole.

In questo modo si crea quindi un meccanismo sproporzionato che favorisce solo pochi validatori di blocchi, il che rende la rete più centralizzata. 

Ed è per risolvere questo problema che si è deciso, a partire dal prossimo 6 dicembre, di elevare la soglia attuale del cosiddetto parametro k di 150 e di innalzarlo quindi a 500.

In parole povere, in questo modo si incoraggeranno i delegatori a partecipare alle pool ma, se una pool sarà piena, dovranno sceglierne un’altra vuota. 

Inoltre, nel comunicato condiviso dal team di Cardano, si spiega che a breve inizieranno i test per partire con una ventina di pool pubbliche per vedere se riescono a reggere un impatto sulla rete per uno stress maggiore di quello visto fino a questo momento. 

Sempre riguardo le pool, anche Cardano aprirà una sua pool pubblica, più come presenza online attiva che per ottenere premi.

È ancora difficile capire se la cosa è positiva o negativa, visto che le persone potrebbero essere più sicure di partecipare ad una pool ufficiale piuttosto che ad una sconosciuta.

Cardano e il programma di delega

Infine, come dicevamo, dal 10 dicembre prossimo verrà aperta la possibilità di delega. Tutte le stake pool potranno chiedere la delega previa registrazione e compilazione di un modulo con tutte le informazioni della relativa stake pool.

Di tutte quelle pervenute ne verranno supportate solo 10 alla volta, sia in termini tecnologici che economici per spingerle ad essere delle pool d’elite rispetto a tutte quelle ci sono in giro che, come detto, sono oltre 1200 e l’utente potrebbe sentirsi spaesato nello scegliere a quale pool delegare i suoi token.

I dettagli verranno svelati poco prima del 10 dicembre ma nel post si legge che: 

“Cercheremo di supportare le pool che hanno una missione a favore dell’inclusione economica e sociale e della diversità geografica”.

Il prezzo di Cardano ADA

Nel frattempo il prezzo della criptovaluta ADA segue il trend positivo del mercato: nonostante la perdita giornaliera del 3,4%, in una settimana Cardano ha messo a segno un guadagno del 56%. Questa impennata le ha consentito di aggiornare il record annuale di 0,18 dollari.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.