banner
Libra, lancio a gennaio 2021 per la criptovaluta di Facebook
Libra, lancio a gennaio 2021 per la criptovaluta di Facebook
Blockchain

Libra, lancio a gennaio 2021 per la criptovaluta di Facebook

By Eleonora Spagnolo - 27 Nov 2020

Chevron down

Il lancio di Libra, la criptovaluta di Facebook, avverrà a gennaio 2021. Lo rivela il Financial Times.

Da quel che svela il giornale, la conferma sarebbe arrivata da almeno tre persone coinvolte nell’iniziativa. 

Tuttavia rispetto al progetto originale però ci sarebbero dei cambiamenti significativi. Per il momento infatti Libra sarebbe ancorata solo dal dollaro USA. Inizialmente doveva essere legata a diverse valute fiat, ma le fonti del FT spiegano che questo avverrà in un secondo momento. 

Mancherebbe una data certa per il lancio ma l’ipotesi più probabile è quella di gennaio 2021. Si attende l’approvazione della Swiss Financial Market Supervisory Authority. Infatti Libra aveva scelto come sede la Svizzera, dunque per prima cosa dovrà avere il via libera dalle autorità locali, alle quali si presenterà come un mezzo di scambio e pagamento. 

Sui canali ufficiali di Libra al momento non c’è alcuna conferma. L’ultima notizia certa riguarda la nomina di Saumya Bhavsar come General Counsel della Libra Networks. A lei va il compito di guidare le operazioni per ottenere le licenze di pagamento per Libra. 

Proveniente da Credit Suisse, Saumya Bhavsar ha una lunga esperienza in istituti di credito europei e statunitensi, dove si è occupata in particolare di regolamentazione e servizi. Vanta anche un passato presso l’US Department of the Treasury’s Office.

Saumya Bhavsar è apparsa entusiasta della nomina:

“Sono entusiasta di entrare a far parte dell’Associazione Libra mentre essa progredisce verso un sistema finanziario globale più inclusivo. Insieme a molti nel settore bancario, ho osservato il progetto Libra da lontano e credo che il sistema di pagamento di Libra sia pronto a trasformare il settore e a consentire un’innovazione e un’inclusione finanziaria senza precedenti nel momento in cui ne abbiamo più bisogno”.

James Emmett, Managing Director of Libra Networks, ha commentato: 

“Saumya è un leader strategico con comprovata capacità e successo in ruoli legali, normativi e operativi in uno dei settori più regolamentati. Non vedo l’ora di lavorare con Saumya e so che la sua esperienza sarà cruciale nel lancio e nella gestione di un sistema di pagamento conforme”.

Attesa per le reazioni al lancio di Libra 

Il progetto Libra sembrava ad un punto morto a causa dell’ostilità dei regolamentatori. Bisognerà attendere, una volta arrivate le necessarie autorizzazioni dalla Svizzera, come potrà essere accolto a livello internazionale. 

Il lancio di Libra infatti promette di essere sconvolgente. Scopo di Mark Zuckerberg è rendere questa criptovaluta un sistema per scambiare denaro facile come lo è oggi scambiarsi una foto. 

Ma subito sono arrivati i timori delle autorità sul rischio che un privato potesse lanciare una valuta che facesse concorrenza a quelle delle banche centrali. Timori più che fondati, perché, a differenza delle criptovalute attualmente in circolo, rimaste un prodotto diffuso, ma di nicchia, Libra potrebbe essere utilizzata potenzialmente dai 2 miliardi di utenti di Facebook.

Non resta che attendere commenti e reazioni ufficiali.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.