banner
L’esplosione di Tesla con 20 milioni di auto elettriche l’anno
L’esplosione di Tesla con 20 milioni di auto elettriche l’anno
Fintech

L’esplosione di Tesla con 20 milioni di auto elettriche l’anno

By Alfredo de Candia - 4 Dic 2020

Chevron down

Tesla dovrebbe produrre 20 milioni di auto elettriche l’anno per mantenere l’attuale quota di mercato del 20% del settore. Lo dice uno studio di Goldman Sachs.

È evidente che Tesla sia stata, lato azioni, un vero e proprio investimento super remunerativo che ha portato a vedere cifre incredibili ed anche in poco tempo.

Sicuramente due sono stati i fattori ossia quello legato al listing nel S&P 500 SPX ed ovviamente lo split azionario che ha avuto dei risultati ottimi sul prezzo, ed infatti a metà settembre il titolo TSLA scendeva a 330 dollari mentre adesso è quasi raddoppiato e sfiora i 600 dollari.

Pareri positivi arrivano anche da parte di Goldman Sachs in cui gli analisti hanno rilasciato una nota in cui si prevede il raggio di copertura dell’azienda per i prossimi decenni e questo potrebbe spingere ancora di più le azioni dell’azienda:

“Crediamo che il passaggio verso l’adozione di veicoli elettrici alimentati a batteria stia accelerando e si verificherà più velocemente rispetto alla nostra visione precedente. Crediamo che i prezzi delle batterie stiano scendendo più velocemente di quanto ci aspettassimo, il che migliora l’economia della proprietà dei veicoli elettrici, e recentemente c’è stato un aumento delle proposte normative di alcune giurisdizioni per limitare o vietare completamente la vendita di nuovi veicoli con motore a combustione interna (ICE) in 10-20 anni. Di conseguenza, insieme ai nostri colleghi a livello globale, stiamo aumentando le nostre prospettive di adozione di veicoli elettrici e ora ci aspettiamo che i veicoli elettrici rappresentino il 18% delle vendite a livello globale nel 2030 e il 29% nel 2035 (con un’adozione del 50% nel 2035 sia negli Stati Uniti che in Europa occidentale)”.

Infatti se Tesla riuscisse a mantenere una quota di mercato del 20% anche per i prossimi anni, potremo arrivare a vedere l’azienda produrre ben 20 milioni di macchine elettriche l’anno, cosa che sarebbe davvero impressionante, soprattutto se guardiamo al settore dell’automotive in generale.

Tesla e la concorrenza nel settore delle auto elettriche

Non dimentichiamo che la maggior parte delle aziende di questo settore sta cercando e trovando soluzioni alla combustione fossile, proprio per ridurre l’inquinamento e salvaguardare quello che resta dello strato di ozono. Per farlo è necessario sia trovare fonti alternative di combustibile e sia implementare motori alternativi come quelli elettrici.

La partita è del tutto aperta ed ha diversi concorrenti. Il principale nemico dell’auto elettrica in futuro sarà l’idrogeno, ma su larga scala ancora non conviene ai costruttori produrre, anche se poco alla volta il prezzo sta già diminuendo.

Altri costruttori hanno già sul mercato auto elettriche più economiche e dalla buona autonomia, basta pensare alle varie marche giapponesi, che renderebbero la competizione ancora più importante, visti i costi di una vettura elettrica della casa di Tesla.

Questi ed altri aspetti (copertura elettrica in ogni città, smaltimento delle batterie) fanno propendere su un futuro verso l’elettrico, ma non è detto che la stessa Tesla possa diventare il punto di riferimento o produrre quella quantità di veicoli l’anno, cosa che si tradurrebbe in un calo anche nelle azioni che in futuro potrebbero valere di gran lunga molto meno.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.