banner
Dogecoin e Stellar: i veri vincitori della bull run
Dogecoin e Stellar: i veri vincitori della bull run
Altcoin

Dogecoin e Stellar: i veri vincitori della bull run

By Alfredo de Candia - 7 Gen 2021

Chevron down

Se è vero che il prezzo per singola unità per Bitcoin è ora di quasi a 40mila dollari, è anche vero che ci sono altre crypto che stanno performando a livelli incredibili e in percentuale maggiore rispetto a BTC, come nel caso di Dogecoin (DOGE) e Stellar (XLM), protagoniste di una vera e propria bull run.

Se prendiamo in esame i dati provenienti da CoinMetrics, possiamo vedere che tutto è iniziato lo scorso 21 novembre.

BTC veniva scambiato a 18700 dollari, DOGE a 0,00352 dollari e XLM a ben 0,1090 dollari, quindi cifre sicuramente alte se prendiamo in esame tutto il 2020, ed in pochi avrebbero previsto un andamento di questi numeri.

E se ci spostiamo ai giorni nostri, quindi a circa 3 mesi dopo, possiamo vedere una situazione alquanto incredibile su tutte le crypto in questione.

La bull run di Stellar e Dogecoin

Adesso possiamo vedere che il prezzo dei BTC è praticamente raddoppiato facendo segnare diversi record ogni volta che aumenta anche di 1 solo dollaro, mentre invece DOGE si attesta a 0.01 dollari ed XLM segna 0,3397. 

Tutti sembrano aumentare ancora, più che triplicando il loro valore di soli 3 mesi fa.

Sicuramente la positività del Bitcoin ed i suoi recenti record hanno spinto anche le altre crypto, ma non per tutte e non in maniera uniforme, visto che alcune hanno performato meglio dello stesso Bitcoin.

Da questi dati si evince come alcuni asset siano più correlati al prezzo del Bitcoin rispetto ad altri, ed in questo caso sia DOGE che XLM, hanno quasi la stessa partenza e picco.

Per esempio, ADA, NEO, MKR, EOS, ETH, XEM, XVG solo in questi giorni stanno segnando delle cifre importanti e doppie rispetto a 3 mesi fa.

Infatti spesso capita che chi esce da Bitcoin decide di investire parte dei guadagni in altre crypto perché, come dimostrano i dati, hanno buon margine di raddoppiare i capitali investiti, ottenendo un maggior utile.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.