banner
Monero, su Kraken l’acquisto diretto con carta
Monero, su Kraken l’acquisto diretto con carta
Altcoin

Monero, su Kraken l’acquisto diretto con carta

By Alfredo de Candia - 14 Gen 2021

Chevron down

Come ha ricordato la stessa Monero in un recente tweet, è possibile comprare la crypto direttamente con carta, sia di debito che di credito, attraverso l’exchange di Kraken

Come molti sapranno, la crypto Monero (XMR) permette una protezione quasi totale su qualsiasi movimento fatto con la stessa, impedendo a chiunque di controllare saldo e movimenti degli indirizzi, ed impedendo di risalire a chi è dietro o da dove vengono quei fondi. 

Proprio per queste caratteristiche, in quanto è difficile risalire al possessore o alla provenienza dei fondi, alcuni exchange hanno iniziato a rimuovere l’asset perché potrebbero avere dei problemi rischiando di non poter fornire sufficienti informazioni alle autorità giudiziarie. Sotto il profilo giuridico questa ipotesi identifica l’exchange come complice consentendo ad esempio ad un criminale di riciclare denaro sporco. 

Per il momento l’asset è ancora disponibile sui principali exchange internazionali ed alcuni di questi riescono a fornire un servizio di acquisto diretto di questa crypto anche tramite carta di credito o di debito.

Kraken, Monero si acquista con carta di credito

 È il caso di Kraken, che mette a disposizione dei suoi clienti questa possibilità, a patto che abbiamo un profilo verificato sull’exchange, una carta del circuito Visa o Mastercard che supporti la sicurezza 3D. 

Ed è così che chiunque può recuperare questo asset privato in maniera diretta e sicura, e poi spostarlo o convertirlo in altre crypto qualora l’utente ne avesse bisogno.

Ma è qui che si pone la domanda se ha senso o meno comprare un asset dal forte carattere privato ed incentrato sulla privacy, direttamente su una piattaforma che richiede la verifica dei propri utenti. 

Infatti se è vero che la crypto impedisce a chiunque di controllare saldo e movimenti, basta solo un punto scoperto in tutto il processo per vanificare l’effetto della privacy, perché facendo il prelievo dei fondi dall’exchange, questo avrebbe comunque i dati relativi alla transazione: indirizzo e importo di tutto quello che abbiamo transato.

Certo si potrebbe usare questa crypto per scopi del tutto leciti e come metodo di pagamento.

Sicuramente in futuro potrebbe cambiare la legislazione in materia, anche per quelle crypto più problematiche come quelle incentrate sulla privacy

Il problema potrebbe estendersi anche a Zcash, Dash ed altre ancora, e potrebbe far sospendere o limitare l’utilizzo di queste crypto da parte degli exchange.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.