banner
Anche le palestre ora accettano Bitcoin
Anche le palestre ora accettano Bitcoin
Bitcoin

Anche le palestre ora accettano Bitcoin

By Amelia Tomasicchio - 20 Gen 2021

Chevron down

Da oggi in poi la palestra Dimagrimondo di Grugliasco accetta pagamenti anche in Bitcoin (BTC).

Ha spiegato Massimo Bechis, Amministratore delegato della palestra Dimagrimondo di Grugliasco:

“Essere una delle prime palestre al mondo ad attrezzarsi per il ricevimento dei pagamenti anche in Bitcoin è motivo di orgoglio per me e la mia socia Alessandra. In questo periodo estremamente difficile per il fitness a causa del COVID-19, impegnarsi a 360 gradi per migliorarsi ci permette di sentirci vivi e proiettati nel futuro”.

Il Covid-19 sta certamente portando problemi al settore sportivo e degli eventi, quindi lo scopo di Dimagrimondo è di rinnovarsi per attirare più gente possibile al momento della riapertura.

Ha infatti spiegato Alessandra Remmert:

“Sapersi adattare alla digitalizzazione passa anche dal supportare ed essere in grado di gestire le nuove forme di pagamento,

Bitcoin nella palestra che hai sempre sognato

Massimo Bechis ha aggiunto:

“Il fitness è il modo migliore per poter salvaguardare il nostro benessere e il nostro futuro. Le monete digitali, come Bitcoin, sono il futuro dei pagamenti liberi da vincoli e stress. Unirli ci è parso il modo migliore per dare alle persone la sensazione di massima tranquillità, trasparenza e volontà di incontrare le loro necessità. Nel nostro slogan La palestra che hai sempre sognato è contenuto tutto il nostro impegno e giorno dopo giorno io, Alessandra e i nostri istruttori ci stiamo impegnando affinché le persone percepiscano la nostra struttura come casa loro, il luogo in cui hanno sempre sognato di allenarsi.”

E infatti Bitcoin è sicuramente un metodo di pagamento libero da ogni vincolo e si professa come lo strumento per dare libertà e privacy.

Inoltre, i due soci spiegano:

“I pagamenti in bitcoin sono molto veloci e le commissioni accettabili. Inoltre, è sufficiente uno smartphone ed aprire un account su un Exchange per essere operativi. Oltre al tradizionale POS possiamo anche ricevere bitcoin come formula di pagamento, il che ci porta avanti di parecchi anni rispetto a tutte le altre palestre europee. Come Dimagrimondo abbiamo sempre innovato sia dal punto di vista dei macchinari da allenamento sia come formule di abbonamenti scostandoci dal “tradizionale” e cercando le soluzioni migliori per le persone che si allenano da noi.”

Bitcoin non è certo la crypto più veloce e con meno commissioni che ci sia sul mercato, ma sicuramente per ora è quella più conosciuta quindi ha un suo senso adottare il solo BTC come metodo di pagamento.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.