banner
Per il CIO di eToro GameStop è stato soltanto l’inizio
Per il CIO di eToro GameStop è stato soltanto l’inizio
Fintech

Per il CIO di eToro GameStop è stato soltanto l’inizio

By Marco Cavicchioli - 3 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Gil Shapira, Chief Investment Officer di eToro, afferma che quello che sta accadendo in questi giorni con le azioni di GameStop (GME) sia in realtà solamente una fase passeggera.

Anzi, non ritiene nemmeno che questa storia sia una grande storia, ma faccia parte invece di un più ampio movimento che rappresenta in realtà l’ascesa di una nuova generazione di investitori. 

Lo ha dichiarato durante un’intervista a Calcalist in cui ha anche detto che la vera grande storia che stiamo vivendo in questi giorni riguarda in realtà i cambiamenti nel modo in cui le persone prendono le proprie decisioni di investimento. 

Dice: 

“Si tratta di un importante cambiamento concettuale che è in atto da diversi anni e che ora ha raggiunto il punto di ebollizione. Non dovremmo chiederci come andrà a finire, ma invece, renderci conto che questo è solo l’inizio”.  

Chi sono gli investitori di GameStop secondo eToro

Shapira rivela anche che i giovani che hanno partecipato all’azione organizzata sul titolo GME non sono una folla di persone che comprano o vendono a casaccio, ma che invece vogliono leggere, ascoltare e consultarsi, ma farlo in modo non mediato da terze parti, e diretto. 

Secondo i dati proprio di eToro, negli ultimi anni si è verificato un aumento significativo della quota degli investitori retail, che ormai occupano un quarto di tutti gli scambi, mentre storicamente costituivano solamente il 10% del mercato.

Inoltre in realtà non si tratterebbe di persone che operano in modo coordinato, come se fossero un unico branco, e come invece si potrebbe presumere osservando il caso della community Reddit WallStreetBets sul titolo GameStop. 

Si tratta di centinaia di milioni di investitori, nati negli anni ’80 o dopo, che in futuro continueranno ad unirsi ai “social investing networks”. 

L’utente medio ha 36 anni, ma la media sta gradualmente diminuendo. 

Shapira ritiene che vi sia troppa enfasi sul fatto che i social media siano realmente il luogo in cui vengano gestiti gli investimenti al giorno d’oggi, perché l’attuale generazione di giovani investitori preferisce consultare persone di luoghi diversi, ascoltare opinioni diverse e anche condividere le proprie opinioni. 

Quindi alla fine tutto avviene di fatto allo scoperto, si può vedere cosa fanno gli altri e si dà molto peso alla saggezza delle masse. Ad esempio anche all’interno della subreddit di WallStreetBets non tutti sono sempre d’accordo su tutto.

Quindi il caso GameStop potrebbe essere per l’appunto solamente un caso, ma sintomo di una rivoluzione epocale che è solamente all’inizio.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.