HomeNews dal MondoFintechRevolut: come sono andati i regali di San Valentino

Revolut: come sono andati i regali di San Valentino

Revolut, la famosa azienda fintech inglese, ha condiviso oggi i dati sui regali di San Valentino 2021. Ovviamente si tratta di un report redatto prendendo come riferimento i dati di pagamento tramite l’app e la carta di debito di Revolut.

In particolare, questo report si basa sui clienti italiani che sono oltre mezzo milione.

I regali di San Valentino secondo Revolut

Questo San Valentino è stato diverso, viste le opportunità più limitate a causa del Covid-19 e dei vari lockdown in giro per l’Europa, e così anche i regali sono cambiati rispetto agli anni precedenti.

I fiori sono stati così i protagonisti dei regalo di questo San Valentino e infatti la spesa presso i fiorai è cresciuta del 313% rispetto al fine settimana precedente. 

Per San Valentino sono anche aumentati i regali comprati in gioielleria e infatti questa tipologia di spesa è cresciute del 40% rispetto alla settimana precedente.

In Italia, dove in alcune regioni i ristoranti sono aperti almeno a pranzo, il 14 febbraio in molti hanno deciso di ordinare cibo da asporto o di pranzare fuori registrando un +31% di transazioni rispetto alla domenica precedente. Inoltre, la spesa media per utente è stata più alta del 15%, per cui gli italiani hanno deciso di spendere di più a causa del San Valentino.

Ovviamente per ora è impossibile viaggiare in Europa o nel mondo, ma alcuni clienti Revolut hanno deciso comunque di festeggiare fuori il fine settimana e infatti i dati mostrano una salita del 30% rispetto al weekend precedente.

Tra i regali protagonisti di questa giornata degli innamorati ci sono stati anche i cosmetici e i prodotti di bellezza, con un incremento delle transazioni è stato solo del 15% rispetto alla settimana precedente, anche se invece l’anno precedente questi costi erano stati ancora più alti, quindi questa tipologia di regali è stata la meno preferita dagli italiani.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchiohttps://cryptonomist.ch
Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist, oltre che Italian PR manager per l'exchange Bitget. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e ha pubblicato un libro "NFT: la guida completa'" edito Mondadori. Inoltre è co-founder del progetto NFT chiamati The NFT Magazine, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore. Come advisor, Amelia è anche coinvolta in progetti sul metaverso come The Nemesis e OVER.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS