banner
Square investe altri $ 170 milioni su bitcoin
Square investe altri $ 170 milioni su bitcoin
Bitcoin

Square investe altri $ 170 milioni su bitcoin

By Marco Cavicchioli - 24 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Square ha annunciato di aver acquistato altri bitcoin investendo 170 milioni di dollari. 

È quello che si legge nella nota ufficiale dei risultati del quarto trimestre e dell’intero anno 2020 dell’azienda, che già ad ottobre aveva annunciato di aver investito 50 milioni per l’acquisto di 4.709 BTC.

Quell’acquisto fu effettuato ad un prezzo medio di circa 10.600$, quindi ad oggi quell’investimento ha già reso più del 350%, in soli quattro mesi e mezzo. Infatti quei 4.709 BTC comprati con 50 milioni di dollari ora hanno un valore di 235 milioni, con una plusvalenza di 185 milioni. 

L’ultimo investimento invece ha prodotto un acquisto di ulteriori 3.318 BTC, ad un prezzo medio di 51.200$ circa, ovvero generando ad oggi una minusvalenza del 2,3%. 

In totale ora Square possiede 8.027 BTC, dal valore complessivo di circa 400 milioni di dollari, a fronte di un investimento di 220 milioni. 

Questi bitcoin ad oggi rappresentano circa il 5% dell’intera liquidità aziendale, compresi cash-equivalenti e titoli negoziabili al 31 dicembre 2020.

Perché Square ha acquistato altri Bitcoin

L’azienda dichiara: 

“In linea con lo scopo dell’azienda, Square ritiene che la criptovaluta sia uno strumento di potenziamento economico, fornendo un modo per le persone di partecipare ad un sistema monetario globale ed assicurarsi il proprio futuro finanziario. L’investimento fa parte del costante impegno di Square nei confronti di bitcoin e la società prevede di rivalutare il suo investimento aggregato in bitcoin, rispetto agli altri investimenti, su base continuativa”. 

Pertanto nel caso di Square, azienda fondata e diretta da Jack Dorsey, non si tratta solamente di un investimento finanziario atto a cercare di ridurre i rischi di svalutazione delle riserve liquide in caso di inflazione, ma anche di un modo per sostenere l’ecosistema Bitcoin. 

In effetti se da un lato il 5% di investimento è persino inferiore all’8% di Tesla, dall’altro il prezzo di acquisto di 51.200$ è piuttosto ottimista, visto che si tratta comunque di un livello di prezzo molto più alto rispetto ai probabili 33.000$ di Tesla. Tuttavia avendo Square già investito ad ottobre con un grosso guadagno, il rischio di perderci qualcosa era ampiamente coperto dalle grosse plusvalenze già rilevate. 

È importante infine sottolineare che questi non sono investimenti speculativi, ovvero con orizzonti temporali ridotti, ed il loro scopo non è quello di rivendere i bitcoin nel più breve tempo possibile, ma di conservarli sul lungo periodo come forma di possibile protezione in particolare dai rischi inflattivi del dollaro americano. 

Ciò è quanto mai evidente non solo perchè Square non ha venduto i BTC acquistati ad ottobre, nonostante una plusvalenza del 350%, ma anche perchè ha invece acquistato ancora, a prezzo decisamente molto più elevato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.