A Lignano Sabbiadoro il turismo cerca le criptovalute
A Lignano Sabbiadoro il turismo cerca le criptovalute
Criptovalute

A Lignano Sabbiadoro il turismo cerca le criptovalute

By Eleonora Spagnolo - 7 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

A Lignano Sabbiadoro sembra che le imprese turistiche siano attratte dalle criptovalute. È quel che emerge da una confronto tra Cryptonomist e Franco Scarabaggio, consulente finanziario indipendente e consulente finanziario per Crédit Agricole. 

Dall’attività come consulente finanziario indipendente, Franco Scarabaggio ha notato come sia cresciuto il numero di persone che si sono rivolte a lui per chiedergli una consulenza a tema criptovalute. 

“Conosci Lignano Sabbiadoro, vive di turismo, ai confini con la Slovenia. D’estate diventa una città da 100.000 abitanti. Gli imprenditori del turismo hanno iniziato a chiedermi delle criptovalute, dapprima come loro investimento, poi perché a loro volta i turisti stranieri chiedono di affittare appartamenti o di noleggiare barche pagando almeno le caparre in criptovalute” 

Le criptovalute, un cambiamento che coinvolge anche Lignano Sabbiadoro

Si tratta di una evoluzione che per il consulente finanziario è abbastanza recente, e che coincide con il rally di Bitcoin, partito a dicembre e arrivato fino a 58.000 dollari. È un entusiasmo che non esclude nessuno, come racconta Franco Scarabaggio:

“Da qualche mese ho notato questo cambiamento. Mentre prima erano i ragazzi di 25-30 anni che mi chiedevano informazioni, adesso vedo gente di una certa età, professionisti di 55-60 anni, attivi nel mondo dell’imprenditoria, nell’affitto di barche piuttosto che di appartamenti. Mi hanno cominciato a chiedere di poter versare cauzioni pagando in criptovalute. In una cittadina come Lignano, che è fondamentale anche per l’economia regionale, si incomincia parlare di questo mondo: sta cambiando il modo di fare finanza. Le banche che non fanno fintech vengono tagliate fuori dal mercato”. 

È una rivoluzione che, dice, sta cambiando anche il linguaggio della finanza. Non ci sono più solo gli orsi e i tori, ma il mondo crypto ha portato alla ribalta anche balene e delfini, intesi come grandi holder e piccoli investitori, questi ultimi in grado di smuovere il mercato coordinandosi “in branco”, proprio come avvenuto con il caso Gamestop

Per uno che fa il consulente finanziario il cambiamento è evidente guardando i portafogli:

“Ai ‘vecchi’ portafogli si sono aggiunti i crypto wallet. Anche all’interno delle banche sentiamo parlare di blockchain, è un cambiamento epocale”

Ma i clienti che vogliono investire in criptovalute, cosa cercano da un consulente finanziario? 

“Cercavano una sorta di avallo, ma è molto intuitivo aprire un conto corrente su Coinbase piuttosto che un conto corrente online, ci vogliono 10 minuti, scansioni i documenti, parte la verifica e in brevissimo arriva la risposta. Così come quando fai gli acquisti hai una risposta rapida, in tempi molto più celeri che con le banche”.

Tra le criptovalute richieste c’è ovviamente Bitcoin ma non solo

“Mi chiedono di Bitcoin, scontatissimo, ma anche di Cardano (ADA). Tanti mi hanno chiesto informazioni su Dogecoin (DOGE) soprattutto dopo le dichiarazioni di Elon Musk. Qualcuno mi parlava anche di Ripple (XRP)”.

Cosa vuole sapere chi si rivolge ad un consulente finanziario indipendente? Secondo Franco Scarabaggio chi viene da lui vuole fugare dubbi e incertezze:

“Quando si parla di business e di soldi vogliono che il loro dubbio venga dissipato È una bufala, faccio bene, faccio male, domani rischio una bolla? Il consiglio che do io e che do a tutti gli investitori del mondo finanziario tradizionale, è di entrare a piccoli passi, diversificando, con più valute. C’è la possibilità di farlo con i cosiddetti pack, i piani di accumulo, e lì riesci in maniera programmatica una volta al mese ad investire 100 euro, o 50 euro, perché comunque ce n’è per tutte le tasche e alla fine puoi scegliere di farlo metà in banca e metà in crypto wallet”. 

Ed è con questi piccoli passi che il mondo della finanza sta cambiando radicalmente.

 

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.