Intervista a Claudia Lagorio, COO di Bitfinex e Tether
Intervista a Claudia Lagorio, COO di Bitfinex e Tether
Criptovalute

Intervista a Claudia Lagorio, COO di Bitfinex e Tether

By Amelia Tomasicchio - 7 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

The Cryptonomist ha intervistato Claudia Lagorio, COO di Bitfinex e Tether per parlare di smart working, DeFi e diversità. 

Com’è lavorare in un’industria al maschile? Suppongo che tu sia anche l’unica donna in Bitfinex.

Non la definirei un’industria maschile, molte donne sono coinvolte nel suo sviluppo, supportando la rivoluzione crypto in molti modi e il loro contributo non dovrebbe passare inosservato.

Per esempio, in Bitfinex e Tether, le donne stanno coprendo vari ruoli, comprese le posizioni tecniche e di leadership.

Avere un team diversificato ed equilibrato è parte della nostra forza. Ognuno contribuisce con il proprio talento, personalità e background allo sviluppo dei nostri prodotti e, più in generale, alla crescita della community crypto.

Come gestite la vostra azienda lavorando solo in remoto? Di conseguenza covid-19 non vi ha disturbato affatto, giusto?

Gestire un’azienda completamente remota e distribuita richiede sia una forte organizzazione che una buona capacità di adattamento. Una comunicazione efficiente è fondamentale, e trovare gli strumenti giusti è il primo passo per ottenerla. Le esigenze vanno dal semplice invio di un messaggio veloce a un collega alla collaborazione e allo sviluppo di progetti complessi che coinvolgono più dipartimenti.

La nostra industria, e il mondo che ci circonda, sono in continua evoluzione e affrontiamo nuove sfide ogni giorno.

Anche se Covid-19 ha toccato tutti dal punto di vista personale, lavorare in remoto e da varie sedi ha dimostrato ancora una volta di essere una scelta vincente. La nostra configurazione unica ci permette di essere resilienti e di fornire sempre un servizio coerente ed eccezionale con la tranquillità di lavorare da un ambiente sicuro.

Cosa ne pensi della DeFi?

La DeFi ha la possibilità di stabilire lo standard per un ecosistema di servizi finanziari più trasparente.

Sia Bitfinex che Tether stanno seguendo da vicino lo spazio della DeFi mentre continua ad evolversi. Stiamo collaborando con progetti, finanziandoli o integrandoli nella nostra suite di prodotti. In particolare, sosteniamo le iniziative che stanno costruendo prodotti finanziari che mirano a migliorare i livelli di inclusione finanziaria. Questi progetti si rivolgono a coloro che hanno difficoltà ad accedere ai servizi bancari standard. Un altro aspetto importante per noi è il focus sull’adozione di soluzioni di scalabilità 2nd layer per preparare lo spazio DeFi ai prossimi 100 milioni di utenti.

Gli NFT sono uno dei grandi trend del 2021, ci sono novità future a riguardo in Bitfinex?

Abbiamo visto l’interesse NFT crescere rapidamente dall’inizio del 2021. Al momento stiamo osservando da vicino l’ecosistema senza un coinvolgimento diretto. Pur avendo il potenziale per migliorare e risolvere molte complessità del settore immobiliare digitale, invitiamo gli utenti a valutare attentamente prima di investire negli NFT.

Cosa vi aspettate dal 2021 dopo la grande notizia della fine della disputa con il NYAG?

Possiamo finalmente concentrare le nostre energie verso ciò che ci riesce meglio: lo sviluppo di prodotti innovativi. Tenete d’occhio i nostri canali di social media perché qualcosa di grande sta arrivando.

Dove vedete il Bitcoin tra 5 anni? E l’industria in generale?

Stiamo assistendo a grandi operatori che entrano nello spazio crypto in questo momento e mi aspetto che le crypto raggiungano centinaia di milioni di persone. I prodotti basati su Bitcoin matureranno e diventeranno più accessibili all’utente medio. Concetti come l’economia circolare e vivere di crypto diventeranno più sostenibili, mentre il bitcoin crescerà fino a diventare la prima inarrestabile moneta di Internet.

 

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e Business Developer di Huobi per il mercato italiano.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.