banner
La curiosa battaglia tra Peter Schiff e suo figlio su Bitcoin
La curiosa battaglia tra Peter Schiff e suo figlio su Bitcoin
Bitcoin

La curiosa battaglia tra Peter Schiff e suo figlio su Bitcoin

By Marco Cavicchioli - 11 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il figlio di Peter Schiff è andato “all in” su bitcoin. Lo riferisce su Twitter Peter Schiff stesso, che commenta dicendo: 

“Se mio figlio ha subito il lavaggio del cervello, immagina quanto siano vulnerabili la maggior parte dei bambini. Sta HODLando all’infinito o verso il fallimento”. 

Peter Schiff è un grande sostenitore dell’oro, ed allo stesso tempo un grande detrattore di Bitcoin. 

Il figlio Spencer, che non è certo un bambino visto che è maggiorenne, è invece un grande sostenitore di Bitcoin.

I due battibeccano spesso pubblicamente su Twitter, come quando Spencer diede esplicitamente del “vecchio brontolone” al padre che aveva osato sostenere che l’unico valore di BTC è quello che gli assegnano i bitcoiner. 

In un altro tweet Spencer ha letteralmente trollato il padre dicendogli che usa i suoi tweet critici addirittura come segnali di acquisto di BTC. 

In un altro ancora Spencer ha rivelato che il padre non riesce proprio a non twittare a proposito di bitcoin, suggerendo tra le righe che ne sia ossessionato, mentre in un altro ha citato Luke Skywalker, di Star Wars, che dice al padre, Darth Vader, che i suoi pensieri lo tradiscono. 

Il conflitto tra Peter Schiff e il figlio Spencer su Bitcoin

Se da un lato questo conflitto familiare così ostentato pubblicamente sembra un po’ eccessivo, dall’altro va detto che Peter Schiff sta veramente facendo la figura del boomer trollato da un nativo digitale. 

Tra l’altro il prezzo dell’oro è sostanzialmente in calo da sette mesi, passando dai 2.000 dollari l’oncia di inizio agosto 2020 agli attuali 1.700$, mentre nel medesimo periodo il prezzo di bitcoin è cresciuto addirittura del 370%. Questo rende quasi ridicola la posizione di Peter Schiff nei confronti delle scelte del figlio che, per quanto azzardate, per ora evidentemente si stanno rivelando migliori di quelle del padre. 

È pertanto anche possibile che alla base dell’ostilità di Peter Schiff nei confronti di Bitcoin ci sia questo conflitto familiare con un figlio che sembra non voler sentire ragioni, e sembra volersi opporre alle volontà ed ai suggerimenti del padre, considerandolo solamente un “vecchio brontolone”. 

Infatti sono già diversi gli ex-detrattori di Bitcoin che hanno cambiato idea mostrando in seguito un vero e proprio interesse per questo nuovo asset finanziario, mentre Peter Schiff sembra invece voler imitare i “giapponesi” che si rifiutavano di ammettere che la guerra era finita, anche dopo che l’imperatore aveva dichiarato la sconfitta. Comunque il fatto che il figlio colga questa occasione per deriderlo pubblicamente non gli fa certo onore.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.