banner
Il figlio di Peter Schiff compra bitcoin
Il figlio di Peter Schiff compra bitcoin
Bitcoin

Il figlio di Peter Schiff compra bitcoin

By Marco Cavicchioli - 8 Set 2020

Chevron down

Ieri Peter Schiff ha pubblicato un tweet con il quale rende noto che suo figlio ha acquistato bitcoin. 

In realtà si tratta di un sondaggio, la cui domanda recita così: 

“Contro il mio consiglio, mio figlio Spencer ha appena comprato ancora più Bitcoin. Quale consiglio vuoi seguire? Un investitore/imprenditore esperto di 57 anni che è un professionista degli investimenti da oltre 30 anni, o una matricola universitaria di 18 anni che non ha mai nemmeno avuto un lavoro”. 

Il fatto è che Peter Schiff è da tempo un noto detrattore di Bitcoin e grande sostenitore dell’oro. In passato ha più volte espresso i suoi dubbi su Bitcoin, dicendo che non può sostituire l’oro, e che ha fallito come bene rifugio

Tuttavia, negli ultimi tempi le sue posizioni molto critiche nei confronti di Bitcoin sono sembrate addolcirsi leggermente, tanto che ha anche ammesso di aver commesso un errore quando disse che il prezzo di BTC sarebbe collassato dopo aver superato i 9.000$. 

A dire il vero tutte le previsioni catastrofiste di Schiff su Bitcoin si sono rivelate errate, fino ad oggi, anche perchè non sono il frutto di un’analisi imparziale, ma soffrono pesantemente del pregiudizio del fondatore di SchiffGold a favore dell’oro come unica riserva di valore. 

Bitcoin, il figlio di Peter Schiff come la figlia di Jamie Dimon

Una situazione simile era già occorsa a settembre 2017 al CEO di JP Morgan Jamie Dimon, che disse senza mezzi termini che Bitcoin era una truffa (allora valeva circa 4.500$), salvo poi scoprire qualche tempo dopo che la figlia aveva acquistato BTC. 

D’altronde i millennial sono in assoluto la fascia di età più interessata alle criptovalute, mentre i capitani d’industria del vecchio sistema finanziario sono tra i maggiori detrattori, forse proprio perché difendono lo status quo raggiunto. 

Il figlio di Schiff, e la figlia di Dimon, potrebbero non soffrire di quei pregiudizi che sono invece molto radicati nel pensiero dei loro padri, intenti ormai da decenni a cercare di proteggere il sistema finanziario tradizionale, pertanto potrebbero anche essere un po’ più disposti ad assumersi dei rischi. 

Non è noto tuttavia quanti BTC abbia acquistato Spencer Schiff, anche se il tweet del padre rivela che non è la prima volta che li acquista. Va detto che non sono affatto pochi i millennial americani che investono in criptovalute, soprattutto se già dotati di un patrimonio che permette loro di prendersi dei rischi finanziari. 

Un’ultima curiosità: a poche ore dalla conclusione del sondaggio su Twitter lanciato da Peter Schiff, più dell’80% ha risposto che ha ragione suo figlio. Sono stati espressi più di 70.000 voti, pertanto per il sostenitore dell’oro sarà un brutto colpo.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.