Anche Serena Williams investe in Lolli: la startup del Bitcoin Back
Anche Serena Williams investe in Lolli: la startup del Bitcoin Back
Bitcoin

Anche Serena Williams investe in Lolli: la startup del Bitcoin Back

By Stefania Stimolo - 26 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Un round da 5 milioni di dollari è stato appena raccolto da Lolli, la startup americana del Bitcoin back e, tra i partecipanti, c’è stata anche la “Queen” del tennis, Serena Williams

Secondo quanto riportato da Lolli, la principale società di ricompense in bitcoin che dà agli utenti bitcoin gratis quando fanno acquisti nei migliori rivenditori (bitcoin back), il fondo raccolto servirà per finanziare lo sviluppo dell’app mobile e alla sua espansione.

A partecipare al fondo raccolto ci sono un gruppo di investitori tra cui Serena Williams con Serena Ventures, Casey Neistat, Phil Defranco, Cody Ko, Noel Miller, Ian Borthwick, e Gabriel Leydon.

Non solo, anche il marito della Williams, Alexis Ohanian con il suo fondo di venture capital e Night Media, la società di gestione che rappresenta lo YouTuber MrBeast, hanno partecipato al round pre-serie A. 

A tal proposito, ecco come la Queen del tennis, Serena Williams, ha descritto la sua partecipazione:

“Sono entusiasta di annunciare il mio investimento in Lolli, una società con la missione di rendere il bitcoin più accessibile. Guadagnare e possedere bitcoin è un passo verso l’inclusività finanziaria per tutte le persone”.

Anche Alex Adelman, CEO e co-fondatore di Lolli, ha rilasciato la sua dichiarazione:

“Siamo entusiasti di lavorare con Seven Seven Six, Serena Ventures e un fantastico team di investitori per creare il modo più semplice per le persone di guadagnare bitcoin quando fanno acquisti. Questo è un momento emozionante e un’opportunità per accelerare l’adozione e aumentare l’accessibilità al bitcoin”.

La mission di Lolli: Bitcoin mass adoption

Secondo un’intervista rilasciata a Coindesk, Adelman ha dichiarato che la mission di Lolli è stata fin da subito l’adozione di massa di Bitcoin. 

“Abbiamo iniziato con l’idea di educare le persone sul bitcoin. Così l’abbiamo semplicemente attaccato a qualcosa che tutti fanno: lo shopping. La gente pensa agli investimenti quando pensa al bitcoin, ma c’è probabilmente meno dell’1% del mondo che si considererebbe investitore. Tutti si considerano acquirenti”.

Al momento, l’azienda offre una media del 7% di premi in bitcoin-back presso rivenditori come Kroger, Sephora, Microsoft, Booking.com e Ulta. Gli utenti di Lolli hanno guadagnato più di 3 milioni di dollari in premi in bitcoin fino ad oggi. 

I fondi appena raccolti portano il finanziamento totale di Lolli a 10,25 milioni di dollari. Prima d’ora, l’azienda aveva raccolto 5,25 milioni di dollari in due round.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.