banner
Waarp: intervista all’artista di NFT Andrea Marcias
Waarp: intervista all’artista di NFT Andrea Marcias
Interviste

Waarp: intervista all’artista di NFT Andrea Marcias

By Amelia Tomasicchio - 27 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Mercoledi 31 The Cryptonomist intervisterà l’artista di NFT Andrea Marcias, in arte Waarp.

Con l’esplosione che si è creata attorno ai non fungible token la community italiana vive di un costante interessamento a riguardo. Per questo Italian Crypto Club intende avviare un nuovo progetto in partnership con The Cryptonomist e The Nemesis, denominato Italian Crypto Art. 

Il progetto intende diventare nel tempo un punto di riferimento, nel mercato italiano, per gli artisti che intendono intraprendere la via dei non fungible token. Il lancio che avverrà mercoledì 31 con l’AMA (ask me anything) nella community Telegram di ICC prevede appunto di presentare l’artista Andrea Marcias alias Waarp.

waarp

Chi è l’artista NFT Waarp

Andrea Marcias nasce, cresce e continua a vivere nella sua adorata Sardegna.

La sua formazione scolastica è tutt’altro che artistica (ha studiato il prodotto turistico 

e vive di turismo con la sua azienda), ma la ricerca del veicolo migliore per esprimere il suo bisogno artistico lo porta avanti da quando è ragazzino, prima con il disegno poi con la musica. 

La vera rivelazione è stata l’arte digitale ed in particolare quella 3D.

Andrea si è avvicinato a questo mondo prima come semplice spettatore e poi come partecipante attivo con lo pseudonimo di Waarp. E così ha trovato in Cinema 4D il medium perfetto per realizzare finalmente le immagini che aveva in mente.

È autodidatta al 100% e non ha seguito nessun corso in particolare relativo al programma: quello che ha imparato lo ha fatto grazie ai manuali e a migliaia di ore di tentativi (dal primo giorno che ha messo mano su Cinema 4D, era fine 2016, non c’è stato mai un giorno in cui Andrea non gli abbia dedicato almeno due ore al giorno).

Contemporaneamente ha approfondito il concetto di composizione. Si è sforzato di trovare il workflow migliore secondo le sue esigenze, che gli permettesse di ottimizzare i tempi e realizzare il lavoro di una grafica nell’arco di un paio di ore dall’inizio alla fine, compresi i tempi di render.

Non c’è un unico filo conduttore che unisce le sue opere, ma preferisce variare il mood giorno per giorno, lasciandosi guidare semplicemente dall’improvvisazione. Spesso e volentieri ritornano elementi dell’immaginario fantascientifico di cui è da sempre appassionato.

L’ispirazione può essere appunto un’immagine vista in un film, una riga letta in un libro, un artwork di uno tra i suoi artisti preferiti e a volte capita che mettendo un disco Andrea inizi a lavorare e creare letteralmente d’istinto guidato dalla musica.

Il risultato finale può essere a volte assolutamente non realistico e bizzarro mentre altre volte più verosimile alla realtà. Nei primissimi mesi del 2021 trova un positivissimo riscontro nel mondo della crypto art andando sold-out su tutte le piattaforme dove presente.

Italian Crypto Club vi aspetta dunque mercoledì 31 alle ore 21:30 sulla chat telegram per conoscere Andrea e successivamente venerdì 2 aprile ore 16:30 su The Nemesis all’Interno del MoICA Museum of Italian Crypto Art.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.