banner
Visa: effettuata la prima transazione in USDC
Visa: effettuata la prima transazione in USDC
Stable Coin

Visa: effettuata la prima transazione in USDC

By Marco Cavicchioli - 29 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Visa ha annunciato ufficialmente le prime transazioni regolate con Visa in USD Coin (USDC). 

USDC è una stablecoin regolamentata ancorata dal dollaro statunitense, ed emessa da Circle e Coinbase, pertanto molto utilizzata nel settore crypto. È in assoluto la seconda al mondo per capitalizzazione di mercato, preceduta soltanto da USDT, ed una delle tre con volumi di scambio giornalieri superiori al miliardo di dollari (insieme anche a BUSD). 

Visa, oltre a sottolineare che USDC gira sulla blockchain di Ethereum, ricorda anche che è il primo asset digitale offerto ai propri clienti come alternativa alle valute fiat. 

È stata scelta per la stabilità del suo valore e la sicurezza, visto che il Center Consortium (l’organo di governo di USDC) ha mostrato una comprovata esperienza e chiara conformità normativa. 

Una volta selezionata la stablecoin USDC come asset pilota, Visa ha effettuato i dovuti aggiornamenti alla propria infrastruttura per collegare i componenti chiave delle valute digitali con le classiche operazioni di Visa, tanto che ormai la piattaforma supporta la riconciliazione e la conversione di valuta per stablecoin come USDC. 

La transazione USDC su Visa

I sistemi di tesoreria di Visa sono stati integrati con quelli di Anchorage, utilizzato come agente per il regolamento delle risorse digitali, ed è stata completata con successo la prima transazione con Crypto.com, che ha inviato USDC all’indirizzo Ethereum di Visa su Anchorage. 

In questo modo non c’è stata alcuna necessità di utilizzare o convertire il valuta fiat. 

Visa dichiara: 

“Le implicazioni del nostro lavoro con le stablecoin sono potenzialmente di vasta portata, consentendo la nostra capacità futura di supportare le nuove valute digitali delle banche centrali (CBDC), non appena saranno disponibili. Secondo una ricerca della BRI, le banche centrali si stanno buttando sulle CBDC, con l’80% che dichiara di essere impegnata in alcuni sforzi a riguardo. Ci impegniamo a sostenere queste iniziative in modo che possano essere integrate nell’ecosistema dei pagamenti esistente.

In Visa, siamo in missione per connettere il mondo attraverso la rete di pagamento digitale più innovativa, affidabile e sicura, e continuiamo a spingere i confini di quella rete connettendoci a blockchain pubbliche e nuove forme di denaro. Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto finora ed entusiasti di ciò che ci riserva il futuro”. 

 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.