banner
Nel 2023 una Bugatti costerà 1 bitcoin, parola del CEO di Kraken
Nel 2023 una Bugatti costerà 1 bitcoin, parola del CEO di Kraken
Bitcoin

Nel 2023 una Bugatti costerà 1 bitcoin, parola del CEO di Kraken

By Amelia Tomasicchio - 31 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Durante un’intervista condotta da Bloomberg, Jesse Powell, CEO del famoso exchange Kraken, ha dichiarato che secondo lui una Bugatti costerà 1 BTC entro il 2023.

Per la sua natura deflattiva, infatti, Bitcoin sarebbe destinato a salire, al contrario del dollaro che ha una natura inflattiva e quindi potrebbe valere sempre meno.

Ha infatti spiegato Powell a Bloomberg:

“Penso di aver detto che Bitcoin sta salendo all’infinito e questo è un po’ difficile da comprendere perché lo sto misurando in termini di dollari”

Nello spiegare queste sue previsioni sul prezzo di Bitcoin, Powell ha appunto citato che, se attualmente 1 bitcoin è sufficiente per comprare una Tesla Model 3, entro fine anno si potrà arrivare a comprare una Lamborghini, mentre entro il 2023 ci si potrà comprare una Bugatti.

Quanto costa comprare una Bugatti con Bitcoin

Powell non lo specifica, ma il prezzo di una Lamborghini Huracàn è di oltre 200.000 euro per la versione base, mentre quello di una Bugatti è di circa 2 milioni di euro.

“Per la crypto community, penso che questo tipo di asset siano più facili da misurare rispetto a Bitcoin perché non si sa mai dove si troverà il dollaro. Tra un anno potrebbero esserci 10 volte più dollari americani in circolazione, quindi è davvero difficile misurare Bitcoin rispetto al dollaro”.

Powell su Ethereum e Polkadot

Arrivando a parlare della blockchain creata di Vitalik Buterin, Powell ha sottolineato quanto Ethereum sia fondamentale per gli NFT e che quindi attualmente ha molti use cases. Il problema, però, è l’incertezza nei riguardi di Ethereum 2.0. e per questo Powell sottolinea come eventuali problemi potrebbero portare Polkadot e diventare “il prossimo Ethereum” a causa delle alte fee e della lentezza del network. 

Ha spiegato:

“Ci sono un sacco di altre monete che sono state lanciate su questa rete, e penso che vedrete un sacco di progetti migrare da Ethereum a Polkadot”, ha detto, sottolineando le “commissioni di transazione più basse”.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.