Revolut aggiunge 11 nuove crypto tra cui Cardano, Uniswap e Filecoin
Revolut aggiunge 11 nuove crypto tra cui Cardano, Uniswap e Filecoin
Criptovalute

Revolut aggiunge 11 nuove crypto tra cui Cardano, Uniswap e Filecoin

By Amelia Tomasicchio - 14 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

COMUNICATO STAMPA

Revolut, la super app finanziaria con 15 milioni di clienti in tutto il mondo, sta incrementando da 10 a 21 la lista dei token crypto disponibili da acquistare e vendere all’interno dell’app. Revolut ha deciso di aggiungere una selezione di nuovi token crypto in base alle analisi del suo team crypto e alle richieste dei clienti.

Gli 11 nuovi token sono: 

  • Cardano, 
  • Uniswap, 
  • Synthetix, 
  • Yearn Finance, 
  • Uma, 
  • Bancor, 
  • Filecoin, 
  • Numeraire, 
  • Loopring, 
  • Orchid,
  • The Graph.

Nelle sue comunicazioni, Revolut ricorda ai suoi clienti che i token crypto sono asset volatili e i prezzi possono cambiare rapidamente. Sebbene Revolut creda nell’ampliamento dell’accesso alle criptovalute, tale attività potrebbe non essere appropriata per tutti, perció l’azienda incoraggia i propri clienti a effettuare ricerche sulle varie criptovalute, sui rischi e sulle opportunità. Prima di acquistare o vendere criptovalute i clienti dovrebbero analizzare fonti indipendenti e apprendere le differenze tra i vari token, nonché considerare le loro circostanze personali. Come accade con il trading, il capitale è a rischio.

“Siamo orgogliosi di estendere la lista delle criptovalute disponibili nella nostra app con altre 11. Durante il processo di selezione abbiamo preso in considerazione i suggerimenti provenienti direttamente dai nostri clienti. È chiaro che il 2021 sarà l’anno delle criptovalute!”, ha affermato Edward Cooper, Head of Crypto di Revolut.

Le nuove crypto di Revolut

Revolut ha fornito le seguenti informazioni sui nuovi token crypto nel suo ultimo blog post:

Bancor

BNT è un token Ethereum che alimenta il protocollo Bancor. Il protocollo mira a consentire lo scambio diretto on-chain di asset crypto che sarebbero stati tradizionalmente difficili da scambiare a causa della scarsa liquidità. Bancor lo fa abilitando la determinazione automatica del prezzo e un meccanismo di liquidità autonomo per i token sulle blockchain di smart contract. 

Cardano

ADA è il token che alimenta la blockchain di Cardano. Si basa su un modello di consenso proof-of-stake chiamato Ouroboros. Cardano convalida le transazioni blockchain senza alti costi energetici. 

Filecoin

FIL è il token di protocollo nativo della rete Filecoin. Filecoin è una rete di archiviazione decentralizzata che mira a consentire a chiunque di ospitare, archiviare o ricevere informazioni digitali. Trasforma l’archiviazione cloud in un market e consente agli utenti di vendere lo spazio di archiviazione in eccesso su una piattaforma aperta. 

Loopring

LRC è un token Ethereum che supporta il protocollo Loopring. Il protocollo è una raccolta di smart contract Ethereum che descrivono come creare scambi decentralizzati basati su orderbook altamente sicuri e altamente scalabili, market maker automatizzati e app di pagamento. L’obiettivo di Loopring è promuovere la decentralizzazione, ridurre la dipendenza degli utenti da servizi tradizionalmente centralizzati come gli exchange e aiutare ad abilitare i mercati liquidi globali. 

Numeraire 

Numeraire è una società di investimento basata su crowdsourcing, gestita tramite intelligenza artificiale, che consente al pubblico di presentare modelli di machine learning per prevedere i prezzi delle azioni. Questi modelli di crowdsourcing sono classificati settimanalmente in quello che Numeraire definisce “il torneo di data science più difficile del pianeta”. I vincitori vengono premiati con NMR, un token Ethereum. 

Orchid

OXT è un token Ethereum che alimenta la rete Orchid. Orchid si concentra sull’abilitazione di una rete privata virtuale (VPN) decentralizzata. Gli utenti che desiderano utilizzare la rete per mantenere la propria privacy mentre utilizzano Internet possono utilizzare OXT per acquistare banda dai venditori elencati in una directory del provider memorizzata su uno smart contract Ethereum. 

Synthetix

Synthetix è un protocollo di emissione di asset sintetici decentralizzato basato su Ethereum. Queste risorse sintetiche sono garantite dal token di rete Synthetix, SNX. SNX è un token Ethereum che consente l’emissione di asset sintetici noti come Synth. I Synth consentono di rappresentare valute, materie prime, azioni e indici del mondo reale direttamente sulla blockchain. 

The Graph

GRT è il token Ethereum che alimenta la rete Graph. È un protocollo di indicizzazione per le query che mira a consentire agli utenti di eseguire query sui dati blockchain in modo efficiente senza fare affidamento su un fornitore di servizi centralizzato. Simile a come Google indicizza il Web, The Graph indicizza i dati della blockchain. 

UMA

UMA è una piattaforma di contratti finanziari e token Ethereum creata per consentire l’accesso universale al mercato su Ethereum. La piattaforma si concentra su modelli di contratti finanziari “inestimabili”: contratti che non richiedono un feed di prezzi on-chain per funzionare. Possono essere utilizzati per creare token sintetici e il meccanismo di verifica dei dati (DVM). Insieme, queste due tecnologie consentono la creazione di derivati sintetici veloci, efficienti e sicuri sulla blockchain di Ethereum. 

Uniswap

UNI è un token Ethereum che alimenta Uniswap, un exchange che consente agli utenti di scambiare facilmente diverse risorse Ethereum in modo decentralizzato. Utilizza un sistema di market making automatizzato piuttosto che un portafoglio ordini tradizionale. 

Yearn Finance

YFI è un token Ethereum che governa la piattaforma Yearn Finance. Yearn Finance è una suite di prodotti che fornisce aggregazione di prestiti, generazione di rendimento e assicurazione sulla blockchain di Ethereum. Il protocollo è gestito da vari sviluppatori indipendenti ed è governato dai titolari di YFI. 

 

 

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e Business Developer di Huobi per il mercato italiano.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.