Ripple si espande nelle Filippine in partnership con Novatti
Ripple si espande nelle Filippine in partnership con Novatti
Blockchain

Ripple si espande nelle Filippine in partnership con Novatti

By Eleonora Spagnolo - 15 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Novatti Group si unisce al sistema di pagamento transfrontaliero di Ripple e della sua rete Ripplenet, adottando XRP come valuta. 

Lo ha annunciato Ripple ed è il proseguo di un accordo stretto nel dicembre 2020. 

Novatti è un’azienda che si occupa di soluzioni di pagamento. L’accordo tra Ripple e Novatti si occuperà inizialmente degli scambi tra Australia e Filippine tramite il provider iRemit.   

La scelta risponde al fatto che le Filippine sono il terzo paese asiatico per quantità di rimesse grazie ai tanti filippini che dall’estero inviano i loro soldi a casa. Solo nel 2020, nonostante la pandemia, nelle Filippine sono arrivati 33,19 miliardi di dollari da altri paesi. Tuttavia, i costi di commissione e i tempi rendono difficoltoso questo processo. 

La partnership tra Ripple e Novatti

Per questo Novatti ha deciso di ricorrere a RippleNet facilitando i sistemi di pagamento, rendendoli anche più scalabili, sfruttando il servizio On-Demand Liquidity (ODL). 

ODL garantirà pagamenti transfrontalieri istantanei senza la necessità di prefinanziamento. Infatti per le transazioni transfrontaliere solitamente sono richiesti conti corrente del rimettente e del destinatario nella valuta locale, con conseguenti spese di transazioni, tempi di attesa e nessuna possibilità di controllare lo stato delle transazioni.

Utilizzando XRP si abbattono sia i costi sia i tempi, generando significativi risparmi e in definitiva, rendendo più efficace l’intero sistema. 

La mission di Ripple

Per RippleNet si va così ad allargare la rete dei partner e i paesi in cui opera. Al momento infatti Ripple vanta collaborazioni con istituzioni finanziarie di oltre 55 paesi e lavora per espandere ulteriormente sia il suo mercato, garantendo una migliore esperienza. 

La partnership con Novatti è un’ottima notizia anche per XRP che allarga i suoi orizzonti. 

Nel frattempo il prezzo della criptovaluta oggi è in ritracciamento, con una perdita dell’8% rispetto a ieri. Va detto che questo ritracciamento era atteso, dal momento che Ripple è stata protagonista di una vera e propria scalata che l’ha riportata per la prima volta dopo 3 anni sopra i 2 dollari. Solo in questa settimana, il guadagno messo a segno è di circa il 90%.

È probabile che, crescendo la rete di RippleNet, crescerà anche l’uso di XRP e questo non potrà che avere ripercussioni positive sul prezzo. 

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.