banner
Nuovo record di prezzo (ATH) per Ethereum a 2.700$
Nuovo record di prezzo (ATH) per Ethereum a 2.700$
Ethereum

Nuovo record di prezzo (ATH) per Ethereum a 2.700$

By Marco Cavicchioli - 28 Apr 2021

Chevron down

Oggi Ethereum (ETH) ha fatto registrare un nuovo prezzo massimo storico di sempre (ATH, ovvero all time high).

Infatti, per la prima volta nella sua storia il prezzo di un ETH ha superato i 2.700$, per poi ridiscendere verso i 2.600$. 

Il massimo di oggi viene dopo una settimana in cui aveva già provato una volta a superare i 2.600$, giovedì 22 aprile, per poi però riposizionarsi attorno ai 2.300$

Tuttavia, già lunedì era tornato sopra i 2.400$, mentre ieri aveva anche nuovamente superato quota 2.600$.

Il prezzo attuale risulta essere superiore del 55% rispetto a quello di 30 giorni fa, e rispetto ai 750$ con cui ha chiuso il 2020, risulta essere superiore addirittura di quasi il 250%. Invece rispetto a 12 mesi fa l’incremento è stato del 1.200%, facendo di ETH una delle criptovalute con il maggior guadagno nell’ultimo anno, tra quelle a maggior capitalizzazione di mercato. 

D’altronde da metà aprile è anche in corso un vero e proprio boom di transazioni sulla blockchain di Ethereum, e visto che il gas per queste transazioni va comunque sempre pagato in ETH, non c’è da stupirsi se la domanda di mercato risulti essere in crescita. 

Insomma, nonostante la concorrenza di Binance Smart Chain, Ethereum sembra non soffrire affatto, e continua il suo percorso verso la versione 2.0, che sostituirà la Proof-of-Work con la Proof-of-Stake rendendo finalmente più veloci ed economiche le transazioni. Ad oggi ad esempio in media si devono spendere 0,0023 ETH di gas per singola transazione sulla blockchain di Ethereum, pari a quasi 6 dollari. 

ATH per Ethereum, l’analisi tecnica

Secondo l’analista crypto di eToro Simon Peters, Ethereum con queste performance sta continuando a rubare le luci della ribalta a Bitcoin. Infatti BTC nel corso del 2020 è cresciuto “solamente” dell’88%, mentre negli ultimi 12 mesi ha fatto segnare un +600%, ovvero la metà di quanto fatto da ETH. 

Peters dice: 

“Mentre il più consolidato bitcoin molte volte è più alto di ethereum e di altre monete su base dollaro, il fatto è che si tratta di una asset class emergente, e il potenziale a lungo termine di monete come Ethereum sta chiaramente attirando l’attenzione.

Dopo l’aggiornamento della rete, Ethereum in particolare sta dimostrando il suo caso d’uso, e con gli sviluppatori che si stanno riversando sulla piattaforma, non c’è da meravigliarsi che stia guadagnando così tanto successo con gli investitori.

Alla base di ciò c’è la domanda da parte degli investitori istituzionali. Mentre ora possono avere una certa esposizione a bitcoin, le istituzioni stanno ora diversificando la loro esposizione, ed ethereum è la scelta naturale successiva. Questo lascia il secondo più grande criptoasset per capitalizzazione di mercato ben posizionato per beneficiarne ulteriormente”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.