banner
Bitcoin: avviato lo Speedy Trial di Taproot
Bitcoin: avviato lo Speedy Trial di Taproot
Bitcoin

Bitcoin: avviato lo Speedy Trial di Taproot

By Marco Cavicchioli - 3 Mag 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Su Bitcoin è stato avviato lo Speedy Trial di Taproot. 

Infatti sabato primo maggio è avvenuto l’ultimo aggiustamento della difficulty di Bitcoin, dando il via allo Speedy Trial di Taproot. 

Pertanto è stato dato il via alla prima fase di attivazione per quello che di fatto è il principale aggiornamento di Bitcoin più grande degli ultimi anni. Quindi a partire da oggi i miner che vogliono adottare Taproot possono segnalare il loro supporto includendo dati speciali nei blocchi che minano, chiamati “signal bit”. 

Qualora il 90% dei blocchi minati durante una delle attuali o prossime epoche della difficulty di Bitcoin includerà il signal bit Taproot, l’aggiornamento sarà attivato definitivamente a novembre di quest’anno.

Molti miner comunque hanno già promesso il loro sostegno a Taproot, quindi il raggiungimento della soglia del 90% è probabilmente solo una questione di tempo. Anzi, si stima che possa avvenire già nella seconda metà di maggio. 

Attualmente, secondo il sito taproot.watch, i blocchi contenenti il signal bit sono ancora pochi, ma sembrano comunque essere in crescita. L’attuale epoca della difficulty di Bitcoin (la 338°) dovrebbe concludersi tra il 13 ed il 15 maggio, e da allora ogni epoca potrebbe essere quella buona per il superamento della soglia. 

L’aggiornamento Taproot di Bitcoin

L’obiettivo di Taproot è quello di cambiare il modo con cui operano gli script di Bitcoin. In particolare combinando Taproot con le firme Schnorr, si potrà aumentare il livello di anonimato delle transazioni on-chain, e migliorare le transazioni complesse. 

L’aggiornamento Taproot consentirà di occultare pubblicamente le parti mobili di una transazione complessa in Bitcoin, che quindi potrà apparire agli osservatori come una normale transazione singola. 

Inoltre, sempre in combinazione con le firme Schnorr, Taproot potrebbe incrementare anche l’efficienza nell’esecuzione delle transazioni complesse, perchè ridurrà la quantità di dati da registrare in blockchain, incrementando anche il numero di transazioni registrabili per blocco e riducendo i costi di commissione. 

Quello che ci si aspetta è che Bitcoin possa sperimentare miglioramenti significativi in termini di privacy, scalabilità e sicurezza, ed incoraggiare le soluzioni multifirma.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.